Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Consegna pizze a 89 anni e riceve una mancia di 10mila euro (grazie a TikTok)

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 30 Set. 2020 alle 09:46 Aggiornato il 30 Set. 2020 alle 09:49
4.6k
Immagine di copertina

Consegna pizze a 89 anni e riceve una mancia di 10mila euro (grazie a TikTok)

Una star di TikTok a sua insaputa: un uomo americano di 89 anni, Derlin Newey, che consegna pizze a domicilio è diventato una star social e ha ricevuto una mancia di 12mila dollari (circa 10mila euro). Derlin ha sempre consegnato le pizze alla famiglia Valdez, un uomo educato che prontamente esordiva chiedendo: “Chi vuole della pizza?”. I figli Valdez, a insaputa di Derlin, lo hanno immortalato più volte nei video, poi caricati su TikTok: la conquista del social è stata rapida, Derlin con le sue buone maniere ha ottenuto migliaia di fan. L’uomo non era del tutto inconsapevole di cosa stesse succedendo. In uno dei video, infatti, dice: “Quindi tutti i vostri amici su internet mi conoscono perché consegno pizze?”.

Ma perché ricevere una mancia così alta? I follower dei Valdez hanno chiesto come mai un uomo tanto anziano portasse ancora le pizze a domicilio nello Utah, lavorando come rider 30 ore alla settimana. La famiglia ha quindi spiegato che la pensione di Derlin non era sufficiente a pagare le bollette e quindi aveva bisogno di un’altra entrata. Il mondo del web è subito partito con una raccolta fondi (rigorosamente su TikTok) e, a sua insaputa, Derlin ha ottenuto 12mila dollari.

La storia è rimbalzata dai media locali a quelli internazionali, ma c’è chi – come l’opinionista del Guardian Poppy Noor – guarda il lato pratico e drastico della vicenda, ovvero perché un uomo a un passo dai 90 debba consegnare pizze per vivere.

Leggi anche:

1. A Bologna il Pd si è piegato per anni alle multinazionali. Ora cambia idea per non perdere le elezioni / 2. Belgio: un pensionato riceve da 9 anni pizze a domicilio che non ha mai ordinato

4.6k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.