Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

Individuato un complice di Salah Abdeslam, è ancora in fuga

L'uomo si chiama Najim Laachraoui, ha 24 anni ed è ancora in fuga. Il suo dna è stato trovato in una casa utilizzata dai jihadisti belgi

Di TPI
Pubblicato il 21 Mar. 2016 alle 13:01 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:51
0
Immagine di copertina

I procuratori belgi hanno detto di aver identificato il dna di un complice di Salah Abdeslam, coinvolto anche lui negli attacchi di Parigi.

L’uomo si chiama Najim Laachraoui, ha 24 anni ed è ancora in fuga. Il suo dna è stato trovato in una casa utilizzata dai jihadisti belgi.

Il procuratore belga ha detto che lo scorso settembre Abdeslam aveva viaggiato due volte verso la capitale ungherese Budapest, utilizzando una macchina a noleggio.

In macchina con lui c’erano altri due uomini che usavano false carte d’identità belga con i nomi di Samir Bouzid e Soufiane Kayal. Soufiane Kayal ora è stato identificato come Laachraoui dal Dna. 

“L’inchiesta ha dimostrato che Soufiane Kayal può essere identificato come Najim Laachraoui, nato il 18 maggio 1991 e che ha viaggiato in Siria nel mese di febbraio 2013”, ha detto la polizia belga.

Samir Bouzid “molto probabilmente” è invece Mohamed Belkaid, ucciso da un cecchino della polizia nel raid a Bruxelles del 15 marzo.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.