Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:24
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

I candidati che affrontano un concorso militare in mutande in India

Immagine di copertina

La decisione estrema è stata presa dai supervisori in divisa per evitare truffe e copiature al test

Quando si dice essere ridotti in mutande. È il caso dei 1159 candidati indiani costretti a sostenere un concorso per un posto nell’esercito con indosso solo la biancheria intima. L’episodio si è verificato nel distretto di Bihar, lunedì 1 marzo, nell’est dell’India. 

La decisione radicale è stata presa dagli ufficiali indiani con l’intento di evitare che i candidati copiassero a vicenda. Le future reclute sono state costrette a spogliarsi dei loro indumenti, rimanendo appunto in mutande. 

Una volta terminate le procedure iniziali di controllo, le autorità hanno fatto posizionare i candidati su un campo erboso a distanza l’uno dall’altro, costringendoli a sostenere l’esame accovacciati a gambe incrociate, queste ultime impiegate come punto d’appoggio per i test da compilare. Il tutto è avvenuto sotto lo sguardo vigile di un supervisore. 

Fonti interne citate dal quotidiano locale Indian Express hanno riferito che la scelta estrema da parte delle autorità indiane è stata presa sia per risparmiare tempo in perquisizioni, sia per evitare truffe, copiature o scandali simili a quelli registrati nei concorsi passati in molti stati indiani.

“Non abbiamo avuto altra scelta se non quella di seguire le istruzioni alla lettera, anche se mi faceva sentire strano stare seduto in mutande”, ha confessato ai media locali un’aspirante recluta. 

Un portavoce dell’esercito di New Delhi ha rifiutato di commentare la notizia, mentre l’Alta Corte di Patna, nel distretto di Bihar, martedì 2 marzo, ha chiesto spiegazioni al ministero della Difesa su quanto accaduto, dopo che un avvocato aveva presentato una petizione contro l’esercito “per violazione dei diritti umani”. 

Un anno prima, la polizia del distretto di Bihar aveva arrestato circa mille aspiranti ufficiali in un concorso, accusati di aver pagato parenti e familiari per prendere il loro posto all’esame.

Barare sia con metodi tradizionali, come l’uso dei foglietti, o servendosi della tecnologia, è una pratica comune in India, soprattutto per coloro che intendono ottenere buoni voti scolastici o lavori governativi altamente ricercati, e fuggire così da condizioni di estrema indigenza. Lo è soprattutto in stati dell’India poverissimi e densamente popolati.

Domenica 29 febbraio, le autorità dello stato confederato di Gujutar hanno bloccato gli accessi a internet e alle reti di telefonia mobile per evitare che i candidati di un concorso pubblico copiassero.

(Genitori e parenti si arrampicano sulla parete di una scuola per dare suggerimenti ai figli impegnati in un esame. Qui avevamo raccontato la storia

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”