Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 04:03
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il primo campo profughi alimentato a energia solare

Immagine di copertina

Il campo di Azraq, in Giordania, ospita oltre 50mila rifugiati siriani e presto entrerà in funzione un impianto fotovoltaico

Il campo profughi di Azraq, in Giordania, sarà il primo al mondo a essere alimentato dall’energia pulita generata da un impianto fotovoltaico.

Si trova nel deserto giordano circa cento chilometri a est della capitale Amman. È stato aperto ad aprile del 2014 per far fronte all’afflusso di rifugiati dalla vicina Siria e attualmente ne ospita circa 55mila.

Per migliorare le condizioni del campo e fornire l’energia elettrica necessaria a sostenere uno stile di vita il più possibile dignitoso, si è pensato fin dalla sua apertura di costruire un impianto solare.

Durante il periodo di costruzione, l’Agenzia dell’Onu per i rifugiati (Unhcr) ha fornito a ciascuna famiglia una lanterna solare. 

Sebbene utili per l’illuminazione pubblica, le lanterne solari non risolvevano il problema dell’illuminazione pubblica. 

Sono stati allora installati, a settembre del 2014, 480 lampioni a energia solare, non abbastanza per illuminare tutto il campo ma comunque un miglioramento.

L’Azraq Electricity Project (Aep) è partito nell’autunno del 2014 e presto verrà portato a termine. Alla realizzazione dell’impianto fotovoltaico di Azraq hanno partecipato anche 50 rifugiati siriani.

L’energia in eccesso prodotta dall’Aep sarà inoltre condivisa con le comunità locali.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, l’annuncio di Joe Biden: “Mi ritiro dalla corsa e appoggio Kamala Harris come candidata democratica”
Esteri / Usa, l’indiscrezione del New York Times: “Biden non annuncerà l’eventuale ritiro prima della visita di Netanyahu”
Esteri / Yemen: gli Houthi rispondono al raid di Israele e attaccano una nave nel Mar Rosso
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, l’annuncio di Joe Biden: “Mi ritiro dalla corsa e appoggio Kamala Harris come candidata democratica”
Esteri / Usa, l’indiscrezione del New York Times: “Biden non annuncerà l’eventuale ritiro prima della visita di Netanyahu”
Esteri / Yemen: gli Houthi rispondono al raid di Israele e attaccano una nave nel Mar Rosso
Esteri / Yemen: Israele ha bombardato il porto di Hodeidah controllato dagli Houthi
Esteri / Biden pronto all'addio dopo le pressioni dei democratici: "Potrebbe annunciarlo già nel fine settimana"
Esteri / Guasti informatici in tutto il mondo: aerei a terra e problemi a media e banche
Esteri / Attacco con drone a Tel Aviv vicino all'ambasciata Usa: 1 morto, diversi feriti. L'azione rivendicata dagli Houthi
Esteri / Arabia Saudita, Riad giustizia altri due condannati a morte: oltre 100 esecuzioni dall’inizio del 2024
Esteri / Gaza: Amnesty International denuncia la “tortura diffusa” dei palestinesi da parte di Israele
Esteri / Ursula von der Leyen rieletta presidente della Commissione Ue con 401 sì: FdI vota contro