Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:16
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il primo campo profughi alimentato a energia solare

Immagine di copertina

Il campo di Azraq, in Giordania, ospita oltre 50mila rifugiati siriani e presto entrerà in funzione un impianto fotovoltaico

Il campo profughi di Azraq, in Giordania, sarà il primo al mondo a essere alimentato dall’energia pulita generata da un impianto fotovoltaico.

Si trova nel deserto giordano circa cento chilometri a est della capitale Amman. È stato aperto ad aprile del 2014 per far fronte all’afflusso di rifugiati dalla vicina Siria e attualmente ne ospita circa 55mila.

Per migliorare le condizioni del campo e fornire l’energia elettrica necessaria a sostenere uno stile di vita il più possibile dignitoso, si è pensato fin dalla sua apertura di costruire un impianto solare.

Durante il periodo di costruzione, l’Agenzia dell’Onu per i rifugiati (Unhcr) ha fornito a ciascuna famiglia una lanterna solare. 

Sebbene utili per l’illuminazione pubblica, le lanterne solari non risolvevano il problema dell’illuminazione pubblica. 

Sono stati allora installati, a settembre del 2014, 480 lampioni a energia solare, non abbastanza per illuminare tutto il campo ma comunque un miglioramento.

L’Azraq Electricity Project (Aep) è partito nell’autunno del 2014 e presto verrà portato a termine. Alla realizzazione dell’impianto fotovoltaico di Azraq hanno partecipato anche 50 rifugiati siriani.

L’energia in eccesso prodotta dall’Aep sarà inoltre condivisa con le comunità locali.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Aborto, negli Stati Uniti stop in 66 cliniche dopo la sentenza della Corte Suprema
Esteri / Barboncino salta sul telecomando e compra accidentalmente 70 dollari di film per adulti
Esteri / Vladimir Kara-Murza, l’oppositore di Putin incarcerato e accusato di “alto tradimento”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Aborto, negli Stati Uniti stop in 66 cliniche dopo la sentenza della Corte Suprema
Esteri / Barboncino salta sul telecomando e compra accidentalmente 70 dollari di film per adulti
Esteri / Vladimir Kara-Murza, l’oppositore di Putin incarcerato e accusato di “alto tradimento”
Esteri / Russia, la minaccia atomica spaventa le élite militari di Mosca: “Pronti a rovesciare Putin”
Esteri / Parlamento Ue: “Europa prepari risposta in caso di attacco nucleare russo”
Esteri / Il giovane re degli scacchi accusato di aver barato più di 100 volte: forse “guidato con un vibratore”
Esteri / Al via il vertice di Praga: sul tavolo il tetto parziale al prezzo del gas
Esteri / Boom di antidepressivi in Russia dopo la “chiamata alle armi” di Putin: + 120%
Esteri / Forze Ucraina verso Kherson, sul tank russo sventola bandiera bianca. Il video
Esteri / Corea del Nord, nuovo lancio di missili balistici verso Mar del Giappone