Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 13:14
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il primo bus a energia solare realizzato in Uganda

Immagine di copertina

La Kiira Motors Corporation, dopo aver messo a punto un'auto ibrida, ha ora introdotto un pullman che sfrutta i raggi solari per il trasporto locale

In Uganda è stato costruito un autobus elettrico a energia
solare, che gli ingegneri del posto dichiarano essere il primo del suo genere
in Africa orientale, augurandosi che possa rivoluzionare il mercato
automobilistico locale.

Il bus, che è stato battezzato Kayoola, offre 35 posti a sedere, può viaggiare per un massimo di
80 chilometri grazie a due batterie che possono anche essere ricaricate da
pannelli solari installati sul tetto del veicolo.

Secondo Paul Musasizi, amministratore delegato di Kiira
Motors Corporation (KMC), la società finanziata dallo Stato che ha prodotto il
veicolo, il potenziale dell’energia solare in Uganda è altissimo e va sfruttato
per il trasporto locale.

La KMC spera di coinvolgere investitori esterni nel progetto,
per iniziare a produrre autobus per il mercato di massa entro il 2018, ad un
prezzo al dettaglio di circa 50 mila euro.

Nel 2015 l’azienda ha presentato anche l’auto Kiira Smack,
un ibrido benzina-elettrico, che nelle intenzioni dei produttori sarà
introdotto sul mercato entro il 2018 con il prezzo di circa 17 mila euro. 

Quest’ultimo
dato fa interrogare gli analisti del mercato ugandese, poiché in un paese dove in media si vendono circa 20 mila vetture all’anno, il prezzo potrebbe rivelarsi eccessivo.

(Qui sotto un modello di veicolo ibrido della Kiira Motors Corporation)

Inoltre, in una parte del mondo dove l’elettricità non è una
merce ampiamente disponibile, la diffusione di auto elettriche potrebbe mettere in
difficoltà le reti nazionali. Ma con l’impiego di energia solare che permetterebbe al Kayoola di muoversi sulle strade, la società KMC potrebbe
 aver trovato un modo per superare questa sfida.

(Qui sotto, un video di presentazione del bus)

Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”