Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Le bufale sugli attacchi di Bruxelles

Alcuni video attribuiti inizialmente alle esplosioni di Bruxelles sono in realtà stati realizzati in Russia e in Bielorussia a gennaio e aprile 2011

Di TPI
Pubblicato il 22 Mar. 2016 alle 17:03 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:51
0
Immagine di copertina

Due falsi video sono stati diffusi poco dopo gli attacchi di Bruxelles. Entrambi – erroneamente – erano stati corredati da didascalie che dicevano si trattasse di immagini girate stamattina, sia all’aeroporto di Zaventem che alla fermata metro Maelbeek, ma si tratta di un falso. I video sono infatti stati girati in Russia e in Bielorussia a gennaio e ad aprile del 2011. Il quotidiano francese Le Monde li ha smascherati. 

1) BUFALA: AEROPORTO ZAVENTEM: Il falso diffuso da numerosi siti e giornali, tra cui iTelè, che sosteneva che si trattasse dell’esplosione all’interno dell’aeroporto Zaventem di Bruxelles. 

1) VIDEO ORIGINARIO: Il video originale dell’attentato a Mosca il 24 gennaio 2011, dove persero la vita 35 persone. 

2) FERMATA METRO MAELBEEK: Il video che mostra della gente che scappa, erroneamente ricondotto ad una telecamera di sorveglianza della metro Maelbeek di Bruxelles, dove c’è stata la terza esplosione.

2) VIDEO ORIGINARIO: Il filmato originale girato a Minsk, in Bielorussia l’11 aprile 2011

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.