Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:24
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Brexit, scontro a Bruxelles tra Juncker e Theresa May | VIDEO

Il Consiglio europeo ha respinto la richiesta del Regno Unito di riaprire le trattative sulla Brexit.

Una decisione che, come si vede dal video, ha fatto infuriare la premier britannica Theresa May: inutili i tentativi di Jean-Claude Juncker di calmarla, mettendole la mano sul braccio.

“Mi hai chiamato nebulosa”, sembra dire May al presidente della Commissione Europea, che ne aveva pubblicamente criticato l’approccio alla trattativa.

Dal Consiglio Europeo no a un nuovo accordo su Brexit

L’accordo di uscita del Regno Unito dall’Unione europea siglato il 25 novembre “non è aperto a una rinegoziazione”.

È quanto si legge nelle conclusioni del Consiglio dei capi di Stato e di governo Ue su Brexit. “Il Consiglio europeo riconferma le sue conclusioni del 25 novembre 2018, in cui ha approvato l’accordo di ritiro e ha approvato la dichiarazione politica” si legge nelle conclusioni “l’Unione tiene fede a questo accordo e intende procedere con la sua ratifica”.

Nel suo messaggio ai 27 leader dell’Ue durante la cena di ieri sera Theresa May aveva chiesto che, per non correre il rischio di una Brexit senza accordo “accidentale”, i leader dell’Unione Europea “devono fornire assicurazioni che il Regno Unito non rimarrà in una trappola da cui non può scappare”.

May ha ribadito la richiesta di asssicurazioni che il Regno Unito non si troverà legato all’Ue a tempo indeterminato attraverso il “backstop” per evitare il ritorno della frontiera tra Irlanda e Irlanda del Nord.

Secondo May, un pacchetto di assicurazioni dell’Ue può “cambiare la dinamica” alla Camera dei comuni, dove non attualmente non c’e’ una maggioranza per sostenere l’accordo. Ma il primo ministro britannico ha anche lanciato una velata minaccia sul pericolo di un’uscita senza accordo.

“Dobbiamo cambiare la percezione che il backstop possa essere una trappola da cui il Regno Unito non puo’ scappare. Fino a che non lo faremo, l’accordo – il nostro accordo – è a rischio”, ha detto May ai leader.

“Non è nell’interesse di nessuno di noi correre il rischio di un mancato accordo accidentale con tutto il caso che questo porterebbe o permette che questo si trascini ulteriormente”. Il premier britannico ha ribadito che “con le assicurazioni giuste questo accordo può essere approvato” dal Parlamento.

Ti potrebbe interessare
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Ti potrebbe interessare
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Esteri / Leverkusen, esplosione in un impianto chimico: almeno un morto. Le autorità: "Non uscite e tenete porte e finestre chiuse"
Ambiente / Il ceo di Philip Morris: “Favorevole al divieto totale di fumo entro il 2030”
Esteri / Costretti a vivere tra le macerie: le vite spezzate dei bambini a Raqqa
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo