Bolsonaro in Cina: “Ma quale comunismo? Questo è un Paese capitalista”

Durante la campagna elettorale del 2018 il presidente del Brasile aveva dichiarato di voler "dare un calcio" al socialismo

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 24 Ott. 2019 alle 15:09
133
Immagine di copertina
Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro e quello cinese Xi Jinping

Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, durante la sua visita ufficiale in Cina ha dichiarato di essere “in un Paese capitalista”. Bolsonaro, secondo quanto riferiscono media brasiliani, avrebbe risposto così chi gli faceva notare di essere arrivato in Paese comunista, sistema politico da lui ripetutamente criticato.

Il presidente è impegnato in questi giorni in un tour in Asia, di cui la Cina è la seconda tappa (dopo il Giappone). Bolsonaro è sbarcato a Pechino oggi, giovedì 24 ottobre, e domani ha in programma un incontro con il presidente cinese Xi Jinping, che è anche segretario generale del Partito comunista locale.

Durante la visita Bolsonaro punta a espandere le relazioni commerciali con la Cina. Il gigante asiatico, infatti, è il principale partner commerciale del Brasile, con un volume di scambi che nel 2017 ha toccato i 70 miliardi di dollari.

Durante la campagna elettorale, che culminò con la sua vittoria, Bolsonaro aveva dichiarato, tra le altre cose, di voler “dare un calcio al socialismo e al comunismo”.

Leggi anche:

“Il Brasile è caduto nel fascismo”: intervista di TPI al sociologo Domenico De Masi

Brasile: proteste contro i tagli all’istruzione

Il piano segreto di Bolsonaro per costruire in Amazzonia

Marito e moglie piantano due milioni di alberi. In 20 anni ridanno vita all’ecosistema di una foresta

Tabata Amaral, chi è la deputata brasiliana che a 26 anni molti indicano come l’anti-Bolsonaro

La Cina festeggia i 70 anni della Repubblica popolare con un’enorme parata

133
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.