Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Berlino dice no ad Airbnb per tenere bassi gli affitti

Immagine di copertina

La capitale tedesca ha vietato l’affitto di appartamenti ai turisti con l'obiettivo di mantenere il prezzo delle case accessibile ai cittadini locali

Negli ultimi anni, il sito per affittare appartamenti Airbnb
ha avuto grande successo, soprattutto perché ognuno può mettere a disposizione
la propria casa o la propria stanza quando non la usa e arrotondare così lo
stipendio.

Per la società in questione, però, non ci sono buone notizie
in Germania: la città di Berlino ha infatti vietato per legge l’affitto di interi
appartamenti attraverso Airbnb (così come attraverso i suoi concorrenti), nel
tentativo di proteggere il prezzo accessibile degli alloggi per i propri cittadini.

Promettendo multe salate, le autorità della città tedesca sperano
di mantenere gli affitti bassi, visto che, dopo il successo dei vari portali di
appartamenti in affitto online, il numero di proprietà disponibili a lungo
termine era crollato.

La nuova legge, chiamata Zweckentfremdungsverbot,
è entrata in vigore il primo maggio 2016 e vieta l’affitto a breve termine di
interi appartamenti ai turisti senza un permesso della città.

I non residenti potranno quindi solo affittare singole camere tramite portali internet, non interi appartamenti e case.

Un portavoce di Airbnb, Julian Trautwein, ha dichiarato al
riguardo: “I berlinesi vogliono regole chiare e semplici per continuare a
condividere la propria casa con gli ospiti. Continueremo a incoraggiare i
responsabili politici di Berlino ad ascoltare i loro cittadini e a seguire
l’esempio di altre grandi città come Parigi, Londra, Amsterdam o Amburgo”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte