Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Gravemente ustionato, un bambino siriano viene curato con il fango per mancanza di medicinali

Il video è stato rilasciato dall’Homs Media Centre per richiamare l’attenzione del mondo sul dramma che sta vivendo la città

Di TPI
Pubblicato il 30 Ago. 2016 alle 19:46 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:05
0
Immagine di copertina

Un bambino siriano gravemente ustionato da una bomba incendiaria, è stato curato con il fango perché a Homs, in Siria, non ci sono più medicinali.

Il video è stato rilasciato dall’Homs Media Centre per richiamare l’attenzione del mondo sul dramma che sta vivendo la città.

Il fango viene utilizzato per raffreddare il corpo del bambino, in assenza di farmaci per trattare le ustioni. Il video riprende il bambino agitarsi violentemente mentre un medico mette del fango sulle bruciature. Nell’attacco sono morti due bambini e altri cinque sono stati feriti.

In tutto sono 113 le nazioni che hanno firmato un accordo per bandire l’utilizzo di armi incendiarie come il napalm, che ricoprono il corpo delle vittime con un liquido infiammabile e causano terribili ferite da ustione e una morte dolorosa.

Ad agosto Human Rights Watch ha accusato l’esercito di Assad di aver utilizzato in almeno 18 occasioni bombe incendiarie contro i civili nel nord della Siria.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.