Russia, sorelle di 3 e 10 anni lo accusano di molestie: 48enne stuprato e ucciso su ordine dei genitori. Ma le bambine avevano inventato tutto

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 31 Ago. 2020 alle 10:55 Aggiornato il 31 Ago. 2020 alle 10:57
1.6k
Immagine di copertina

Bambine lo accusano di molestie: stuprato e ucciso su ordine dei genitori

È stato stuprato e ucciso per ordine dei genitori di due bambine che lo avevano ingiustamente accusato di molestie: è quanto accaduto in Russia a un uomo di 48 anni. Secondo quanto ricostruito da alcuni media locali, l’unica colpa di Dmitry Chikvarkin, questo il nome della vittima, è stata quella di fare un favore a una sua amica, accompagnando a casa due bambine di 3 e 10 anni. Una volta rientrate nella loro abitazione, però, le ragazzine avrebbero deciso di raccontare “per gioco” una bugia alla madre, svelandole che il 48enne che le aveva riaccompagnate le aveva molestate sessualmente.

A quel punto, la 25enne Valeria Dunaeva, mamma delle piccole, avrebbe raccontato tutto al marito nonché papà delle bambine, il 33enne Sergey Chabin, il quale sarebbe andato su tutte le furie. I due, quindi, avrebbero deciso di farsi giustizia da soli assoldando tre uomini che, attraverso uno stratagemma, hanno attirato in una trappola Dmitry, il quale è stato prima stuprato e poi ucciso. Mentre indagavano sul caso, però, gli investigatori hanno ascoltato la testimonianze delle due bambine, le quali hanno quindi rivelato di aver raccontato una bugia. I genitori delle piccole e un altro uomo sono attualmente detenuti in attesa di un processo, mentre le indagini continuano per risalire agli altri due assassini dell’incolpevole Dmitry Chikvarkin.

Leggi anche: Svezia, due 16enni violentati e seppelliti vivi in un cimitero: “Si sono rifiutati di comprare droga”

1.6k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.