Covid ultime 24h
casi +23.641
deceduti +307
tamponi +355.024
terapie intensive +46

Una bambina ha usato lo smartphone della madre per comprare 200 euro di giocattoli a sua insaputa

La bambina di sei anni ha sbloccato il telefono della madre utilizzando il riconoscimento dell'impronta digitale per comprare 13 giocattoli online

Di TPI
Pubblicato il 27 Dic. 2016 alle 13:14 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:16
0
Immagine di copertina

Sono sempre più numerosi i cellulari che utilizzano come sistema di sblocco il riconoscimento dell’impronta digitale per evitare che qualcuno oltre al proprietario possa accedere al contenuto del telefono. Eppure la madre di Ashlynd Howell, una bambina americana di sei anni, non deve aver tenuto conto dell’ingegno della figlia quando ha impostato il sistema di sblocco tattile sul suo smartphone. 

Ashlynd ha pensato di usare il dito della madre addormentata per sbloccare il suo smartphone e comprare online sulla piattaforma Amazon giocattoli dei Pokémon per un valore complessivo di 200 euro. In un primo momento, la madre non si è accorta di nulla e quando ha visto la somma detratta dal suo conto bancario ha creduto che la sua carta fosse stata clonata. 

La bambina ha poi confessato: “Tranquilli, stavo solo facendo le mie compere”, come riporta il Wall Street Journal. I genitori hanno provato ad annullare l’ordine, ma sono solo riusciti a rimandare indietro quattro dei tredici pacchi ricevuti.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.