Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:38
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Bambina nasce con rara patologia: pelle 7 volte più grande e faccia deformata. La madre: “Non la voglio”

Immagine di copertina
La bambina affetta da ittiosi arlecchino

In India, nel distretto di Patna, una donna ha dato alla luce una bambina affetta da una rarissima malattia che causa deformazioni facciali e una crescita della pelle sette volte superiore alla normalità.

La madre, 28 anni, ha deciso di ripudiare la figlia, convinta che la piccola sia stata colpita da una maledizione. “Non la voglio, non so cosa sia successo ma non posso tenerla con me”, avrebbe riferito.

La malattia in questione si chiama ittiosi arlecchino, è una patologia estremamente rara e che, purtroppo, lascia scarsissime possibilità di sopravvivenza a chi ne è affetto.

La bambina, infatti, dovrebbe sopravvivere solo poche settimane: ha una possibilità su 10 milioni di salvarsi e continuare a vivere più a lungo.

In India si era registrato solo un altro caso di ittiosi arlecchino, nel giugno 2018. In quel caso il bambino era sopravvissuto appena due giorni.

Stavolta la piccola è nata prematura, quattro settimane prima del previsto. È stata ricoverata in un ospedale locale, dove sono accorse diverse persone attirate dalla sua particolare condizione.

I medici, per tutelare la bambina, sono dovuti intervenire allontanando i curiosi.

Gli stessi medici hanno riferito che la piccola alla nascita pesava 2 chili e mezzo e sembrava in buone condizioni. Ha bevuto latte materno e piangeva.

Ci si è però immediatamente accorti della sua gravissima patologia. Una scoperta che ha letteralmente scioccato i genitori.

La madre, come detto, non ha voluto tenere la bambina con sé, convinta che le deformazioni della piccola fossero dovute a un maleficio, e che continuare a prendersene cura avrebbe causato ulteriori sfortune a lei e al marito.

bambina arlecchino
La bambina in braccio alla madre che l’ha poi ripudiata

A questo punto la bambina dovrebbe rimanere in ospedale finché non si capirà se e come potrà sopravvivere. Come detto, le possibilità sono bassissime.

Ciò non toglie che la piccola meriti di vivere, anche se si trattasse di pochi giorni, nelle migliori condizioni possibili e con tutte le cure del caso.

Bimba pesciolino, la rara malattia di Anna che la costringe a stare sempre in acqua

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Esteri / India, precipita elicottero che trasportava il capo delle forze armate: si temono 14 morti
Esteri / Turismo spaziale, il miliardario giapponese Yusaku Maezawa è partito per l’Iss dove trascorrerà 12 giorni
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Esteri / India, precipita elicottero che trasportava il capo delle forze armate: si temono 14 morti
Esteri / Turismo spaziale, il miliardario giapponese Yusaku Maezawa è partito per l’Iss dove trascorrerà 12 giorni
Esteri / “Perché non indossi l’hijab?”: la polizia iraniana aggradisce una donna su un bus | VIDEO
Esteri / Mosca ammassa truppe al confine con l’Ucraina. Biden minaccia Putin di forti sanzioni: “Tornare alla diplomazia”
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio
Esteri / La foto di famiglia del deputato Usa tra albero di Natale e armi. È polemica
Esteri / Francia, scontri al primo comizio di Zemmour: il candidato di estrema destra afferrato al collo