Covid ultime 24h
casi +13.571
deceduti +524
tamponi +279.762
terapie intensive -26

Tanti auguri Peanuts

Era una notte buia e tempestosa. Sessantotto anni fa, veniva pubblicata la prima striscia a fumetti più celebre della storia

Di Ludovico Tallarita
Pubblicato il 1 Ott. 2018 alle 20:52 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:52
1
Immagine di copertina

Il 2 ottobre 1950 venivano pubblicati per la prima volta i Peanuts, la striscia a fumetti più celebre della storia, creata dal disegnatore Charles Schulz.

I suoi personaggi, in particolare Charlie Brown, Snoopy e Linus – attraverso le loro battute, il loro carattere, le loro abitudini – hanno conquistato il pubblico di tutto il mondo.

Era una notte buia e tempestosa“, l’incipit di tutti i racconti di Snoopy con la sua macchina da scrivere, è una frase che è entrata a tutti gli effetti nell’immaginario collettivo.

Dopo oltre quasi 20mila strisce pubblicate, nel 2000 Charles Schulz – che di lì a poco sarebbe morto – annunciò, tramite la macchina da scrivere di Snoopy, che non avrebbe più continuato a disegnare i Peanuts.

Nonostante ciò, Snoopy, Charlie Brown, Linus, Lucy, Piperita Patty e con loro tutti i Peanuts sono ancora oggi amatissimi da tutte le generazioni (si stima che nel mondo abbia accompagnato 350 milioni di persone, scrive il New York Times).

(L’ultima striscia dei Peanuts)

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.