Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:45
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’incredibile attacco della foca “armata” di polpo al ragazzo sul Kayak | VIDEO

Immagine di copertina

Particolare disavventura per Kyle Mulinder, un ragazzo neozelandese che era uscito in Kayak al largo dell’isola di Kaikoura, in Nuova Zelanda, con alcuni colleghi, per provare la nuova GoPro.

“Eravamo in mezzo all’Oceano e all’improvviso dall’acqua emerge questa foca – le sue parole ai media locali -. Stringeva un polpo in bocca”.

All’improvviso la foca getta l’animale contro Kyle e sparisce nelle profondità dell’Oceano lasciando la “vittima” esterrefatta. “E’ stato stranissimo. E’ successo tutto così velocemente”, ha raccontato Mulinder.

Fortunatamente Kyle non ha riportato alcun danno. Solo uno schiaffone un po’ particolare.

IL VIDEO DELL’ATTACCO:

Un calamaro gigante è stato ritrovato su una spiaggia a Wellington, in Nuova Zelanda

Tre fratelli neozelandesi appassionati di immersioni – Daniel, Jack e Matthew Aplin – stavano camminando su una spiaggia della costa sud di Wellington, in Nuova Zelanda quando si sono imbattuti in uno spettacolo a dir poco fuori dal comune: un calamaro gigante di 4,5 metri arenato sulla spiaggia.

“Mio fratello ha detto ‘cosa c’è laggiù?’ e l’ha indicato”, ha raccontato Daniel a Newstalk ZB. “Era proprio vicino al passaggio quindi ci siamo avvicinati e abbiamo detto: ‘È un grandissimo calamaro'”.

Dopo aver finito le proprie immersioni, Daniel Alpin ha detto che lui e i fratelli sono tornati alla spiaggia con un metro per misurare la grandezza del calamaro: 4,2 metri.

I fratelli hanno detto di aver avvistato qualche squalo nella zona in passato, ma di non essersi mai imbattuti durante le proprie immersioni in una bestia simile.

Gli avvistamenti di calamari giganti in Nuova Zelanda in passato si sono rivelati spesso essere bufale, e internet pullula di leggende metropolitane che li riguardano, ma in questo caso a confermare il ritrovamento è stato il portavoce del Department of Conservation neozelandese.

Confermando che con ogni probabilità ci si trovava davanti a un esemplare di Architeuthis dux – o, più semplicemente, di calamaro gigante – il portavoce ha detto che in effetti questi animali sono già apparsi sulle coste neozelandesi in passato: “Non è comune, ma non è neanche raro”.

QUI LA FOTO

Ti potrebbe interessare
Esteri / Troppe cause per rischio tumori: dal 2023 Johnson & Johnson non venderà più borotalco
Esteri / Costa Azzurra, ombrelloni e lettini soltanto ai bianchi. Stabilimenti accusati di razzismo
Esteri / Usa, l’attrice Anne Heche è cerebralmente morta, la famiglia: “Staccheremo la spina e doneremo gli organi”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Troppe cause per rischio tumori: dal 2023 Johnson & Johnson non venderà più borotalco
Esteri / Costa Azzurra, ombrelloni e lettini soltanto ai bianchi. Stabilimenti accusati di razzismo
Esteri / Usa, l’attrice Anne Heche è cerebralmente morta, la famiglia: “Staccheremo la spina e doneremo gli organi”
Esteri / Rinasce Notre-Dame: ecco come sarà la cattedrale di Parigi dopo la ricostruzione | VIDEO
Esteri / Onu: L’esercito israeliano ha ucciso 19 bambini palestinesi in meno di una settimana
Esteri / Usa, a casa di Trump l’Fbi cercava documenti su armi nucleari: la rivelazione del Washington Post
Esteri / Nuovo attacco alla centrale nucleare di Zaporizhzhia: scambio di accuse tra Kiev e Mosca
Esteri / Giallo a New York: due italiani trovati morti in un albergo
Esteri / Usa, Biden fatica a indossare la giacca, poi gli cadono gli occhiali
Esteri / Parigi, paura all’aeroporto Charles De Gaulle: uomo armato di coltello ucciso dalla polizia