Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La notte dell’attacco di Dacca, chi sapeva recitare il Corano è stato risparmiato

Immagine di copertina

Un sopravvissuto ha raccontato che i miliziani estremisti hanno chiesto ai locali presenti nel ristorante di recitare versi del Corano prima di decidere chi uccidere

Emergono particolari inquietanti sulla tragedia che ha avuto luogo la sera del primo luglio nel ristorante di Dacca, la capitale del Bangladesh.

La notte dell’attacco durante il quale hanno perso la vita 20 persone tra cui nove italiani, gli assalitori hanno separato i cittadini locali dagli stranieri.

Una fonte, uno degli ostaggi sopravvissuti, ha raccontato alle autorità che gli uomini hanno chiesto ai bangladesi presenti nel locale di alzarsi in piedi, chiudere gli occhi e recitare alcuni versi del Corano. 

Uno dei militanti li avrebbe insultati per aver mangiato in compagnia di non-musulmani durante il mese sacro di Ramadan, ma quelli che hanno saputo dimostrare la propria fede sono stati risparmiati.

Coloro che si sono rivelati incapaci di citare uno o due versi del libro sacro dell’Islam a memoria sono stati invece torturati.

Gli stranieri presenti nel locale sono stati attaccati a colpi di machete e lasciati a dissanguarsi sul pavimento del ristorante, secondo un testimone sarebbero stati uccisi per primi in tarda serata.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"