Covid ultime 24h
casi +15.943
deceduti +429
tamponi +327.704
terapie intensive -51

Attacco di al-Shabaab contro un ristorante di Mogadiscio

Un'autobomba è penetrata all'interno del locale uccidendo almeno tre persone, il gruppo estremista voleva colpire le guardie della prigione di Jilaow, poco distante

Di TPI
Pubblicato il 1 Ott. 2016 alle 15:13 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 16:16
0
Immagine di copertina

Un’autobomba guidata da un attentatore suicida è esplosa all’interno di un ristorante di Mogadiscio, capitale della Somalia, uccidendo almeno tre persone. È successo sabato 1 ottobre 2016.

L’attacco è stato rivendicato dal gruppo estremista al-Shabaab che ha riferito di aver voluto colpire il personale che lavora presso la vicina prigione di Jilaow, dove sono detenuti, in celle sotterranee, diversi miliziani islamisti appartenenti al gruppo.

Il veicolo imbottito di esplosivo è stato lanciato dal suo autista contro il ristorante Blue Sky, oltre alle tre vittime ci sono quattro feriti. Al-Shabaab nella sua rivendicazione ha invece parlato di almeno dieci persone rimaste uccise.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.