Covid ultime 24h
casi +15.370
deceduti +310
tamponi +331.734
terapie intensive -26

Scrive alla sua ex: “Sto attaccando il Campidoglio, se credi a Biden sei una stupida”. Lei lo denuncia all’Fbi

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 25 Feb. 2021 alle 14:04 Aggiornato il 25 Feb. 2021 alle 14:06
564
Immagine di copertina
A destra: Richard Michetti. Credits: Fbi

Assalto in Congresso, militante di Trump scrive alla ex. Lei lo denuncia all’Fbi

A volte parlare con i propri ex può rivelarsi un errore: lo è stato per Richard Michetti, uno dei sostenitori di Trump che ha partecipato all’assalto al Congresso di Washington il 6 gennaio scorso, identificato dall’Fbi grazie alla segnalazione della sua ex fidanzata.

Il seguace del Tycoon, che quel giorno arrivava dalla Pennsylvania munito di gas lacrimogeni, aveva mandato messaggi alla donna mentre prendeva parte all’insurrezione in Campidoglio. “Voglio fermare il voto, sento che è stato Donald Trump a vincere, ha battuto Joe Biden“, scriveva Michetti nei suoi messaggi. E accusava la ex ragazza di essere “stupida” a credere ai risultati ufficiali delle elezioni.

“Se non riesci ad accorgerti che l’elezione è stata rubata, sei una stupida”, ha scritto Michetti nel messaggio reso pubblico mercoledì insieme agli altri documenti del tribunale federale. Così la ex fidanzata, il giorno dopo, ha inviato agli agenti dell’Fbi le foto e i video che l’uomo le aveva inviato per “vantarsi” delle sue gesta, e mostrarle cosa, secondo lui, andava fatto per fermare la presunta frode elettorale.

Ora il sostenitore di Trump rischia un anno di prigione per essere entrato illegalmente in Campidoglio e fino a 20 anni di carcere per aver ostruito i lavori del Congresso.

Leggi anche: Trump prepara il suo ritorno: “Sarò io il candidato repubblicano alle elezioni del 2024” 2. Gli Stati Uniti superano il mezzo milione di morti per Covid, Biden: “Bilancio straziante, occupiamoci di chi è rimasto” 3. Usa, impeachment Trump: il Senato lo assolve e vota contro la condanna 4. Biden ha fermato la costruzione del muro con il Messico

564
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.