Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:57
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Arrestato dopo 17 anni l’autore dell’attentato di Dusseldorf

Immagine di copertina

Nel 2000 l'uomo aveva messo una bomba artigianale in una stazione ferroviaria, ferendo una decina di immigrati ebrei, tra cui una donna incinta che aveva perso il figlio

La polizia tedesca ha arrestato un uomo sospettato di aver compiuto un attacco dinamitardo in una stazione ferroviaria di Dusseldorf 17 anni fa. A luglio del 2000, un ordigno artigianale era esploso alla stazione Wehrhahn ferendo dieci persone, quasi tutti immigrati ebrei provenienti dall’ex Unione sovietica. Una delle vittime era incinta e aveva perso il bambino.

La polizia aveva fermato all’epoca un uomo. Si trattava di un ex soldato che aveva un negozio di articoli militari nei pressi della stazione e che era già noto alle autorità per le simpatie neo naziste. Si riteneva che l’attacco fosse motivato dalla xenofobia, ma il sospetto era stato rilasciato per mancanza di prove.

A 17 anni di distanza, lo stesso uomo, ormai 50enne, è stato preso in custodia nella vicina cittadina di Ratingen. Le nuove tecniche per il test del Dna hanno consentito alle autorità di riesaminare un frammento della ringhiera cui era stata fissata la bomba e di riaprire il caso.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan
Esteri / Usa: marito e moglie No vax muoiono di Covid, dicevano che il vaccino è “un attacco ai diritti umani”
Esteri / Usa, il video shock degli agenti che frustano migranti al confine con il Messico
Esteri / La donna che sfida i talebani: “Mentre tutti scappano dall’Afghanistan, io ho scelto di rimanere per lottare”
Esteri / Russia, sparatoria all’università di Perm: gli studenti scappano dalle finestre. 8 morti
Esteri / Vince il partito di Putin. Timori su possibili brogli