Covid ultime 24h
casi +12.694
deceduti +251
tamponi +230.116
terapie intensive -29

L’appello di Cristiano Ronaldo per i bambini che stanno morendo in Siria

Cristiano Ronaldo, attaccante del Real Madrid, lancia un appello di poche parole per testimoniare la propria vicinanza ai minori che stanno morendo per la guerra in Siria

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 28 Feb. 2018 alle 08:33 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:42
0
Immagine di copertina
Credit:Burak Akbulut / Anadolu Agency

“Salve, questo è per i bambini in Siria.

Sappiamo che state soffrendo molto.

Sono un calciatore molto famoso, ma voi siete i veri eroi.

Non perdete la speranza.

Il mondo è con voi.

Noi ci prendiamo cura di voi.

Io sono con voi”.

Cristiano Ronaldo, attaccante del Real Madrid, il calciatore che ha appena vinto il suo quinto Pallone d’Oro, lancia un appello di poche parole per testimoniare la propria vicinanza ai tanti bambini che in questi giorni stanno morendo in Siria.

Le forze governative siriane, fedeli al presidente Bashar al-Assad, e quelle russe hanno bombardato per oltre una settimana la parte orientale di Ghouta, in Siria, provocando oltre 500 vittime, tra cui 121 bambini.

Nella serata di sabato 24 febbraio 2018 il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha approvato all’unanimità una tregua di 30 giorni in Siria, che include anche la parte orientale di Ghouta.

Nonostante la tregua umanitaria di 30 giorni, Assad ha ordinato nuovi raid aerei che hanno causato nuovi morti nella regione della Ghouta.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.