Afghanistan, attentato in una palestra a Kabul: almeno 4 morti

Un kamikaze si è fatto esplodere a Dasht-e-Barchi, quartiere a maggioranza sciita

Di Marta Facchini
Pubblicato il 5 Set. 2018 alle 16:40 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:42
0
Immagine di copertina
Immagine d'archivio. Credit: Afp

Almeno 4 persone sono morte e altre 18 sono rimaste ferite in un attentato kamikaze contro una palestra a Kabul, capitale dell’Afghanistan.

L’attentato si è verificato mercoledì 5 settembre 2018 intorno alle 18 ora locale (le 15 in Italia).

A essere presa di mira è stata una palestra di addestramento al wrestling a Dasht-e-Barchi, un quartiere prevalentemente sciita della città

Il portavoce del ministero dell’Interno, Najib Danish, ha confermato l’attacco, l’ultimo di una serie di aggressioni contro la minoranza sciita del paese.

Nessuno ha immediatamente rivendicato l’attacco, ma i precedenti bombardamenti contro gli sciiti sono stati rivendicati da un gruppo affiliato al sedicente Stato Islamico o Isis.

Il 15 agosto 48 persone sono state uccise e altre 67 sono rimaste ferite nell’esplosione di una bomba in un centro educativo privato nella zona ovest di Kabul,in un quartiere a maggioranza sciita.

Notizia in aggiornamento

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.