Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:26
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Aereo Dubai-New York con 100 malati a bordo isolato sulla pista del JFK

Immagine di copertina
Credit: Getty Images

Il velivolo della compagnia aerea Emirates è stato bloccato sulla pista dell'aeroporto di New York e i passeggeri sono stati soccorsi dal personale medico

Oggi, 5 settembre 2018, un aereo con a bordo oltre 500 persone partito da Dubai è arrivato all’aeroporto JFK di New York ed è stato subito messo in quarantena.

A bordo infatti erano presenti un centinaio di passeggeri malati: tutti e 100 presentano sintomi di un malessere non ancora precisato.

Secondo le informazioni fino ad ora disponibili, circa cento passeggeri e i membri dell’equipaggio del volo Emirates 203 tossiscono senza sosta.

“L’ufficio del sindaco di New York ha affermato che il volo 203 Emirates è stato messo in quarantena dopo che 100 persone sono state segnalate come malate su un volo che da Dubai è arrivata all’aeroporto JFK”, si legge in un tweet di The Voice of America.


Il volo bloccato sulla pista del JFK di New York è atterrato poco dopo le 9 del mattino (le ore 15 in Italia) al Terminal 4 e il personale medico è stato subito allertato per fornire le cure necessarie.

Presente sulla scena anche la polizia della Port Authority.

La compagnia Emirates ha fatto sapere che i passeggeri che hanno avuto bisogno di cure mediche sono una circa decina.

Tutti i presenti a bordo “sono stati immediatamente visitati dalle autorità sanitarie locali e chi ne ha bisogno verrà sottoposto a cure mediche”.

Non è la prima volta che si verifica un caso simile.

In Francia, i passeggeri di un aereo proveniente dall’Algeria erano stati bloccati dalle autorità all’aeroporto di Perpignan a causa di un sospetto caso di colera.

“Un neonato potrebbe essere portatore di colera e deve essere portato in ospedale per degli esami”, avevano riferito al tempo i pompieri.

Gli altri 147 passeggeri e i membri dell’equipaggio erano invece stati fatti scendere dall’aereo dopo essere rimasti per poco più di un’ora all’interno del velivolo.

In Algeria è in corso un’epidemia di colera che finora ha fatto almeno 2 vittime, con 74 casi confermati.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda