Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Adolescente ruba la carta di credito ai suoi genitori per farli uccidere

La ragazza ha offerto una somma di denaro a un suo amico affinché la aiutasse a trovare qualcuno disposto a eliminare i suoi cari

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 12 Set. 2019 alle 14:44
0
Immagine di copertina

Adolescente ruba la carta di credito ai suoi genitori per farli uccidere

Ruba la carta di credito ai suoi genitori per farli uccidere da un sicario: protagonista dell’incredibile vicenda è stata un’adolescente statunitense.

Secondo quanto ricostruito da alcuni media locali a scoprire ciò che era accaduto è stata la polizia di Umatilla, in Florida.

I genitori della ragazza, la 17enne Alyssa Michelle Hatcher, hanno denunciato il furto della loro carta di credito, utilizzata poco dopo lo smarrimento per prelevare dei contanti.

Gli agenti hanno scoperto che la carta era stata rubata dalla figlia della coppia. Quello che ha sconvolto i genitori, però, è stata la motivazione che si nascondeva dietro il furto.

L’adolescente, infatti, era intenzionata a pagare qualcuno che fosse disposto a uccidere i suoi cari.

Alyssa ha ritirato poco meno di 1500 dollari, pari a quasi 1300 euro, in due operazioni distinte.

Secondo la polizia, una parte dei soldi sarebbero anche stati spesi per l’acquisto di cocaina, mentre la maggiora parte del denaro sarebbe stata offerta dall’adolescente a un suo compagno di liceo affinché la aiutasse a trovare qualcuno che fosse disposto a commettere il duplice omicidio.

Un amico del giovane, però, avrebbe contattato la polizia per confessare loro ciò che Alyssa stava tramando. Una volta rintracciata dagli inquirenti, l’adolescente ha confessato il suo diabolico piano.

La ragazza, dunque, ha ammesso di aver sottratto la carta ai suoi genitori e di aver prelevato la somma di denaro.

Alyssa, tuttavia, non ha spiegato perché volesse far uccidere la mamma e il papà. Secondo i suoi genitori, infatti, non vi erano attriti tra di loro, se non qualche sporadico litigio del tutto normale vista anche l’età della ragazza.

La giovane ora si trova nella prigione della Contea di Lake dove è accusata di istigazione all’omicidio.

Uccide i genitori e il cane a coltellate: “Volevo cambiare sesso, non lo avrebbero accettato”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.