Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:52
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

3500 persone sono schiave dell’Isis in Iraq

Immagine di copertina

Si tratterebbe soprattutto di donne e bambini tenuti prigionieri dal sedicente Stato islamico. Mentre i civili uccisi negli ultimi due anni in Iraq sono stati 19mila

Circa 3.500 persone, soprattutto donne e bambini, sarebbero tenute in condizioni di schiavitù dall’Isis in Iraq.

Il dato è stato diffuso dalle Nazioni Unite nella giornata di martedì 19 gennaio.

Nei territori dominati dal sedicente Stato islamico c’è un controllo ferreo della popolazione e sono frequenti le esecuzioni pubbliche. Gli abusi commessi dall’Isis potrebbero essere classificabili come “crimini di guerra, crimini contro l’umanità, e possibilmente genocidio”, dice il rapporto dell’Onu.

La Missione di assistenza in Iraq insieme all’ufficio per i diritti umani dell’Onu hanno stimato che 3.500 persone sarebbero “attualmente detenute in condizione di schiavitù da parte di miliziani dell’Isis”.

Si tratterebbe “prevalentemente di donne e bambini, che provengono soprattutto dalla comunità degli yazidi, ma ci sono anche altre persone appartenenti ad altre minoranze etniche e religiose”, ha evidenziato il rapporto che è stato pubblicato a Ginevra.

Le Nazioni Unite hanno anche diffuso il dato sulla violenza in Iraq: quasi 19mila civili sono stati uccisi tra il primo gennaio 2014 e il 31 ottobre 2015, i feriti sono stati più di 36mila, mentre le persone che hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni sono 3,2 milioni.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Irlanda, l’etichetta sul vino “nuoce alla salute” arriverà in 2-3 mesi
Esteri / Voleva uccidere la regina Elisabetta, si dichiara colpevole di tradimento
Esteri / È morto lo stilista spagnolo Paco Rabanne: aveva 88 anni
Ti potrebbe interessare
Esteri / Irlanda, l’etichetta sul vino “nuoce alla salute” arriverà in 2-3 mesi
Esteri / Voleva uccidere la regina Elisabetta, si dichiara colpevole di tradimento
Esteri / È morto lo stilista spagnolo Paco Rabanne: aveva 88 anni
Esteri / Putin e la velata minaccia nucleare: “Chi pensa di vincere contro di noi si sbaglia. Non useremo solo mezzi blindati”
Esteri / Ucraina, nascondeva un milione di dollari nel divano letto: ex viceministro della Difesa indagato
Esteri / Pallone spia cinese avvistato in spazio aereo Usa
Esteri / Ragazza di 18 anni trovata morta in un bosco: era scomparsa dopo aver litigato con un uomo
Esteri / Tel Aviv, genitori abbandonano neonato al check-in dell’aeroporto perché non avevano il suo biglietto
Esteri / Singapore, uomo fa causa a una donna perché non vuole uscire con lui: “Mi ha rovinato la reputazione”
Esteri / L’illustratrice iraniana a TPI: “Le proteste sono il fallimento culturale e sociale della repubblica islamica”