Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Con l’inizio del 2019 saranno ritirate le banconote da 500 euro

E con l'anno nuovo arrivano i nuovi biglietti da 100 e 200 euro anti-contraffazione

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 31 Dic. 2018 alle 17:20 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 01:30
0
Immagine di copertina

Con la fine del 2018 cessa anche la produzione da parte della Banca centrale europea delle banconote da 500 euro.

La decisione è stata presa nel 2016 come misura di contrasto al riciclaggio di denaro: la Bce ritiene infatti che una banconota di taglio così alto “possa facilitare attività illegali”.

“La banconota da 500 euro manterrà sempre il suo valore e portà essere cambiata presso le banche centrali dell’Eurosistema per un periodo di tempo illimitato”, ha chiarito l’istituto guidato da Mario Draghi.

In altre parole, si potrà continuare a usare i biglietti 500 come mezzo di pagamento, ma, dato che non si procederà all’emissione di nuove banconote, si andrà incontro a un loro graduale esaurimento.

Il provvedimento è stato criticato dalla banca centrale tedesca, la Bundesbank, che ha sottolineato come la banconota da 500 euro rappresenti appena il 3 per cento degli scambi che avvengono nell’Eurozona, ma un’enormità, in termini di valore assoluto, pari a quasi 300 miliardi di euro.

Il 2019 sarà dunque l’anno in cui i biglietti da 500 euro andranno fuori circolazione. Ma sarà anche l’anno in cui debutteranno le nuove banconote da 200 e 100 euro.

I vecchi modelli saranno sostituiti a partire dal 28 maggio. Quelli nuovi sono stati studiati per prevenire le contraffazioni.

Su ognuna di queste nuove banconote, infatti, è stato inserito in alto a destra un controllo visivo in cui il simbolo dell’euro rotea intorno al numero che indica il valore della moneta. In basso a sinistra, invece, muovendo la banconota, questa cambia colore passando dal verde al blu, mentre un ologramma si muove in alto e in basso.

LEGGI ANCHE: La Bce ha annunciato la fine del Quantitative Easing, la pacchia è finita?

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.