Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:49
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia

Ecco lo scontrino elettronico: cosa cambia e come adeguarsi

Immagine di copertina

Scontrino elettronico 2019 | Fiscale | Nuovo | Come funziona | Cosa cambia

SCONTRINO ELETTRONICO 2019 – Dal 1 luglio 2019 addio a registratori di cassa e scontrini cartacei, arrivano lo scontrino elettronico e i registratori di cassa digitali, collegati direttamente con l’Agenzia delle Entrate.

Il cambiamento riguarderà inizialmente solo gli esercizi commerciali con un fatturato superiore ai 400mila euro. Obbligo che scatterà a tutti i commercianti in Italia dal 1 gennaio 2020. La novità, contenuta nella legge di Bilancio 2019, ha diversi propositi, in primis quello di contrastare l’evasione fiscale.

Qui le categorie che sono esenti dall’obbligo dello scontrino elettronico

Scontrino elettronico fiscale 2019 | Come funziona | Costi | Come adeguarsi

Il costo medio di questi nuovi macchinari è di 800 euro, ma c’è anche la possibilità di mantenere il registratore analogico integrandolo con un software specifico in grado di inviare direttamente all’Agenzia delle Entrate il corrispettivo giornaliero di ogni commerciante.

I negozianti che, nel 2019 o nel 2020, acquisteranno un registratore che consenta di adempiere alla direttiva, potranno beneficiare di un bonus fiscale sotto forma di credito d’imposta pari al 50 per cento della spesa fino a 250 euro. Il contribuente potrà poi consultare i dati riguardo al proprio esercizio direttamente nel portale dell’Agenzia.

Lo scontino elettronico potrà anche essere utilizzato dal cliente come garanzia digitale sull’acquisto.

Un novità che dovrebbe semplificare il processo di certificazione di tutte le operazioni fiscali dei negozianti, rendendo di conseguenza più lineare anche la compilazione delle dichiarazioni dei redditi e dell’IVA.

Lo scontrino elettronico nasce anche per contrastare l’evasione: con la memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi l’Agenzia delle Entrate potrà infatti verificare in tempo reale l’ammontare delle vendite e confrontarle con l’IVA pagata e le altre spese dell’esercizio commerciale.

Ti potrebbe interessare
Economia / Onu, salari in calo a livello globale: l’Italia è la peggiore nel G20. Dal 2008 retribuzioni -12%
Economia / Imprenditore vende l’azienda e dona 5 milioni di euro agli ex dipendenti
Economia / L’Inps internalizza i 3100 dipendenti del contact center e assicura: “I costi non aumenteranno”
Ti potrebbe interessare
Economia / Onu, salari in calo a livello globale: l’Italia è la peggiore nel G20. Dal 2008 retribuzioni -12%
Economia / Imprenditore vende l’azienda e dona 5 milioni di euro agli ex dipendenti
Economia / L’Inps internalizza i 3100 dipendenti del contact center e assicura: “I costi non aumenteranno”
Economia / Addio alle bustine di zucchero al bar: l’Ue dichiara guerra agli imballaggi superflui
Economia / Pos obbligatorio solo a partire da 60 euro, il governo: “In corso colloqui con l’Ue”
Economia / Dall’Italia 450 milioni di euro per armare l’Ucraina: il calcolo dell’Osservatorio Mil€x
Economia / Manovra, obbligo Pos solo sopra i 60 euro: sale ancora il limite di esenzione
Economia / La finanza pulita punta sul clima
Economia / Il miracolo di Amazon è finito
Economia / Associazione Guido Carli: conferito all’economista Lord Mervyn King il Premio Bancor 2022