Covid ultime 24h
casi +16.377
deceduti +672
tamponi +130.524
terapie intensive -9

Bonus baby sitter esteso anche ai nonni e agli zii (purché non vivano nella stessa casa del bambino)

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 30 Giu. 2020 alle 18:06 Aggiornato il 30 Giu. 2020 alle 18:30
128
Immagine di copertina

Il bonus baby sitter esteso anche ai nonni e agli zii (purché non conviventi)

Il bonus baby sitting si può estendere a nonni o zii purché non vivano nella casa del bambino di cui si prendono cura: è quanto si evince dalla circolare numero 73 del 17 giungo dell’Inps che spiega chi è escluso dal bonus per le famiglie con figli inferiori ai 12 anni.

“In caso di convivenza, pertanto, i familiari sono esclusi dal novero dei soggetti ammessi a svolgere prestazioni di lavoro come baby-sitting remunerate mediante il bonus in argomento”, si legge nella circolare che quindi ammette che il voucher di valore massimo di 1200 euro da utilizzare tra il 5 marzo e il 31 luglio possa essere esteso anche ai i familiari, a patto che non siano conviventi. Mentre sono al lavoro i genitori possono quindi lasciare il proprio figlio ai nonni e ottenere il bonus.

Il “bonus nonni” si prospetta una delle soluzioni favorite dalle famiglie italiane. Secondo l’Istat, infatti, quando entrambi i genitori lavorano, nel 60,4 per cento dei casi i bambini sotto i 2 anni vengono lasciati ai nonni. La percentuale sale al 61,3 per cento quando il figlio ha tra i 3 e i 5 anni.

Chi ha diritto al bonus al bonus baby sitter esteso a zii e nonni

Il bonus Baby Sitter esteso anche ai nonni è rivolto a tutte le famiglie con figli minori di 12 anni (il limite di età di 12 anni non si applica ai figli con disabilità). Il beneficio spetta anche ai genitori affidatari a condizione che nel nucleo familiare l’altro genitore (naturale o affidatario) non sia beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell’attività lavorativa (ad esempio, NASPI, CIGO, CIGS, ecc.), non sia disoccupato o non lavoratore. Il bonus baby sitter è incompatibile anche con il bonus asilo nido e con il congedo parentale.

Come ottenerlo e quanto dura

Le famiglie possono registrarsi al portale Inps per ricevere il bonus fino al 31 dicembre 2020, ma le prestazioni per le quali richiedono il bonus sono solo quelle rese dal baby sitter tra il 5 marzo 2020 e il 31 luglio del 2020.

Leggi anche: Decreto Rilancio, rimborso affitto studenti fuori sede: a chi spetta

128
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.