Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:55
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cucina

Carlo Cracco, tutto quello che bisogna sapere sul suo ristorante

Immagine di copertina

Ristorante Carlo Cracco: dove si trova, quanto costa, menu

Carlo Cracco è uno degli chef più conosciuti nel nostro paese e il merito, in parte, va anche all’esperienza di MasterChef Italia. Di fatto è stato uno dei suoi giudici per svariate edizioni, fino a quando ha deciso di mettere in pausa quell’esperienza televisiva e di dedicarsi ad altro. Al suo posto, MasterChef ha accolto Giorgio Locatelli. Ma, pur lontano dalla masterclass di Sky, Carlo Cracco ha avuto il suo gran da fare soprattutto in cucina. Ma dove si trova il suo ristorante? E quanto costa? Qual è il menù di Carlo Cracco?

Dove si trova

Lo chef ha avuto la possibilità di aprire un ristorante all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II di Milano, un biglietto da visita che non passa di certo inosservato e di grande vantaggio per l’ex giudice di MasterChef Italia. Si chiama semplicemente Cracco il suo ristorante, un locale di lusso 1 stella Michelin. Nella sua cucina, lo chef ha scelto di avvalersi dell’aiuto del sous chef Luca Sacchi, il pastry chef Marco Pedron, il sommelier Gianluca Sanso e il maître Alessandro Troccoli. Collocato al centro della città, il ristorante Cracco alla Galleria Vittorio Emanuele II è suddiviso in vari livelli. Al piano inferiore, ad esempio, è presente la cantina dei vini, che ospita oltre 2000 etichette pregiate e 10mila bottiglie di vino. Al piano terra invece spicca l’area Cafè, mentre il ristorante vero e proprio si trova al primo piano. I coperti sono in totale 45. Al secondo piano invece c’è la sala G. Mengoni, intesa come uno spazio esclusivo.

Quanto costa: il menù

Quanto costa mangiare da Carlo Cracco in realtà non è un segreto. Lo chef ha un sito web consultabile dove è esposto l’intero menù di pietanze, ognuna di esse riporta il costo singolo. Di seguito vi riportiamo il menù completo di antipasto, primi, secondi e dolci.

Antipasti:
  • Gambero viola di Santa Margherita ligure croccante e funghi – 60 euro
  • L’uovo in nero – 70 euro
  • Petto di piccione alla brace, rucola, fichi del nostro orto e nocciole – 45 euro
Primi e risotti
  • Riso mantecato allo zafferano e midollo alla piastra – 45 euro
  • Riso mantecato al mascarpone, pomodoro datterino, mozzarella di bufala e cumino – 48 euro
  • Raviolo aperto, ricotta di Seirass e funghi porcini, tuorlo d’uovo di montagna e nepetella – 46 euro
  • Spaghettone al pesto balsamico di capperi, peperone crusco e sarde – 48 euro
Secondi (pesce e carne)
  • Trancio di dentice fondente con salsa di zafferano, finocchietto – 48 euro
  • Astice al barbecue, zucchine trombetta, susine e fiori in carpione – 60 euro
  • Vitello alla milanese, pomodoro, rucola e ciliegie – 48 euro
  • Animella di vitello arrosto, salsa italiana alla paprika, involtino di melanzane con scamorza e maggiorana – 48 euro
  • Musetto di maiale al “rosso” – 46 euro
  • Selezione di formaggi italiani – 36 euro
Dessert
  • Dessert al cioccolato, caramello soffiato croccante, rose e lamponi – 38 euro
  • Fichi, mandorla e caffè – 40 euro
  • Crocchette di cioccolato gianduia, chinotti canditi al maraschino e caviale siberiano – 50 euro
  • Amaretto, pesche, cacao e alchermes – 40 euro
Ti potrebbe interessare
Cucina / Olioevo.eu, il marketplace dell’olio extravergine contraddistinto dall’etica sociale
Costume / I fritti di Carnevale: una golosità tipica, supportata dalla qualità di farine e ingredienti
Ambiente / Palma da olio: okay con una filiera sostenibile
Ti potrebbe interessare
Cucina / Olioevo.eu, il marketplace dell’olio extravergine contraddistinto dall’etica sociale
Costume / I fritti di Carnevale: una golosità tipica, supportata dalla qualità di farine e ingredienti
Ambiente / Palma da olio: okay con una filiera sostenibile
Cucina / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare in Italia: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare in Italia: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Costume / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana
Cucina / Dove mangiare in Italia: tre dritte per il fine settimana