Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:43
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Il vincitore di Italia’s Got Talent 2019 accoltella un amico e scappa

Immagine di copertina

L'episodio di violenza è avvenuto in un locale di Roma: l'aggressore è il musicista 39enne Antonio Sorgentone

Il vincitore di Italia’s Got Talent 2019 accoltella un amico e scappa

Accoltella un amico e scappa: l’aggressore è Antonio Sorgentone, vincitore dell’edizione 2019 di Italia’s Got Talent.

L’episodio di violenza è avvenuto nella notte tra mercoledì 16 e giovedì 17 ottobre in un locale di Roma, situato nel quartiere Pigneto.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, che ha raccolto la testimonianza della vittima, il pianista Antonio Sorgentone, noto per aver vinto la decima edizione del famoso programma televisivo in onda su Sky, Italia’s Got Talent, si sarebbe avvicinato al 42enne Mirko D., anche egli musicista e gestore di un locale, e lo avrebbe accoltellato al gluteo sinistro.

Subito dopo l’aggressione, avvenuta per motivi ancora da chiarire, Sorgentone si è dato alla fuga.

La vittima è stata trasportata all’ospedale San Giovanni e successivamente dimessa con 7 giorni di prognosi.

Sorgentone, intanto, è stato denunciato per lesioni.

Antonio Sorgentone, 39 anni, è un pianista abruzzese che propone un repertorio che spazia dal swing al jazz, sino al boogie e al rock’n’roll.

Nel 2019 ha partecipato alla trasmissione Italia’s Got Talent, arrivando alla vittoria. La sua prima esibizione gli è valsa il Golden Buzzer, ovvero l’accesso alla finale diretto, che gli è stato dato da Mara Maionchi (qui il suo profilo), uno dei giudici del programma.

Il video della sua performance è in breve tempo divenuta virale, raggiungendo 800mila visualizzazioni in poche settimane.

In finale, poi, Sorgentone ha sbaragliato tutti gli avversari proponendo un’altra performance di livello, contornata anche da un effetto scenografico di grande impatto. L’artista, infatti, ha suonato il piano mentre questo prendeva letteralmente fuoco.

Sorgentone, tuttavia, non è nuovo a episodi di violenza. Nel 2013, infatti, il musicista durante un’esibizione al Parco Gondar di Gallipoli lanciò uno sgabello sul pubblico, colpendo un ignaro spettatore.

L’artista successivamente è stato denunciato per lesioni personali colpose.

Italia’s Got Talent 2020, svelati i nuovi giudici: fuori Bisio, arriva Joe Bastianich. Ecco la giuria ufficiale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Genova, si lancia all’inseguimento di un lupo per investirlo: indignazione sui social | VIDEO
Cronaca / Si finge poliziotto delle Volanti per 11 anni di relazione: scatta denuncia amministrativa
Cronaca / Treviso, la 14enne che ha scoperto di essere l’erede di un imprenditore milionario
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Genova, si lancia all’inseguimento di un lupo per investirlo: indignazione sui social | VIDEO
Cronaca / Si finge poliziotto delle Volanti per 11 anni di relazione: scatta denuncia amministrativa
Cronaca / Treviso, la 14enne che ha scoperto di essere l’erede di un imprenditore milionario
Cronaca / Sarzana, 12enne muore nel sonno: il papà va a svegliarlo per colazione e lo trova senza vita
Cronaca / Carcere di Avellino, agenti della penitenziaria favoriscono il pestaggio di un detenuto: arrestati
Cronaca / Alessandra Matteuzzi uccisa dall’ex: l’odio degli hater anche dopo il suo assassinio
Cronaca / Maltempo, si riaccende la paura a Ischia: da mezzanotte scatta una nuova allerta arancione
Cronaca / Così lo strapotere di Airbnb alimenta la turistificazione delle città italiane
Cronaca / Alessia Sbal investita di proposito sul Gra? Il giallo di quella telefonata: “Ma che fai, non venirmi addosso, fermati!”
Cronaca / La replica di Chef Rubio a Liliana Segre dopo la denuncia: “I suoi silenzi sulla Palestina sono odio, non chi resiste”