Covid ultime 24h
casi +15.746
deceduti +311
tamponi +253.100
terapie intensive -3

Vaccini, polemica per i politici-avvocati che soffiano il posto agli anziani

A causa della bagarre scoppiata sulla questione, la Regione Toscana ha deciso di fare dietrofront: ora viene data la precedenza solo alle fasce di età e alla patologia

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 11 Mar. 2021 alle 11:52
169
Immagine di copertina
Credits: Ansa

Polemica sui vaccini ai politici avvocati in Toscana

Fa discutere l’apertura delle vaccinazioni agli avvocati in Toscana, dove per una settimana gli iscritti all’Albo dell’Ordine hanno potuto ricevere la prima dose del vaccino AstraZeneca anche se – in alcuni casi – non esercitano la professione da anni. Tra i legali che hanno avuto accesso al vaccino, però, figurano diversi esponenti politici di tutti i partiti, da Italia Viva al Pd, passando per Lega e Fratelli d’Italia. Tutto questo avviene mentre la gran parte degli anziani over80, tra le “categorie prioritarie”, sta ancora aspettando la prima dose. Come riporta Il Fatto Quotidiano, infatti, in Toscana la prima vaccinazione di Pfizer è stata somministrata solo a 43mila anziani su un totale di 324mila (poco più del 13%).

Un “privilegio” quello concesso all’Ordine forense che, anche se pienamente legale, ha scatenato diverse critiche. A creare scompiglio è stato in particolare modo il post condiviso su Facebook da Stefania Saccardi, ex assessore alla Salute renziana e ora vice presidente della giunta regionale. Sul social la politica ha ammesso di avere ricevuto la prima dose di vaccino anti Covid AstraZeneca, in quanto iscritta all’Albo degli avvocati dal 1989, senza specificare però da quanto non esercita più la professione, fa notare il giornalista Giacomo Salvini sul Fatto. Su Facebook sono comparsi diversi messaggi di critica sotto il post di Saccardi: “Ma non si vergogna un po’, non ha rispetto delle persone che non sanno dove sbattere la testa per vaccinarsi? Difendete i vostri privilegi, è una vergogna”, scrive un utente.

Ma Stefania Saccardi non è l’unica politica e avvocato vaccinata. Anche i 3 assessori e avvocati dem della giunta di Dario Nardella a Firenze hanno fatto il vaccino: Cecilia del Re, Federico Gianassi, Benedetta Albanese. Ma “ce n’è” anche per Lega e Fratelli di Italia: il sindaco leghista di Massa Francesco Persiani ha ricevuto la prima dose come gli assessori di Giorgia Meloni a Siena e Pistoia, Francesco Michelotti e Margherita Semplici. E anche il senatore fiorentino vicino a Matteo Renzi, Francesco Bonifazi si è vaccinato nei giorni scorsi in quanto avvocato. A causa della bagarre scoppiata sulla questione, la Regione Toscana ha deciso di fare dietrofront: da lunedì, infatti, viene data la precedenza alle fasce di età e alla patologia ed è stato abbandonato il criterio delle categorie.

Leggi anche: 1. Ecco che fine fanno i vaccini avanzati a causa di chi non si presenta; // 2. Dpcm, il governo verso la nuova stretta: mezza Italia in zona rossa, lockdown a Pasqua; // 3. L’Europa ha pochi vaccini, ma ha esportato 34 milioni di dosi

169
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.