Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:37
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Contrae la febbre Dengue in vacanza e poi torna a casa: scatta il piano di disinfestazione a Forlì

Immagine di copertina

Una ragazza di 14 anni ha contratto la febbre Dengue a Forlì, al ritorno da una vacanza. L’ha reso noto l’amministrazione comunale mercuriale, su segnalazione del Dipartimento di Sanità Pubblica forlivese del Servizio Sanitario Regionale dell’Emilia Romagna.

La ragazza, che era stata in viaggio in un Paese dell’Africa, ha manifestato i primi sintomi, mal di pancia, febbre alta e nausea, pochi giorni dopo il suo ritorno. Ora è ricoverata in ospedale a Forlì, ma il quadro clinico non è grave.

Il comune ha comunque adottato il protocollo straordinario, che prevede una disinfestazione negli ambienti adiacenti alla residenza della persona che ha contratto il virus e negli altri luoghi in cui questa ha soggiornato.

La febbre di Dengue, come la malaria e altre malattie infettive causate dal contatto con un insetto, è di origine virale e non si contrae da uomo a uomo, ma attraverso punture di zanzare, nel caso della febbre Dengue della cosidetta zanzara tigre, che colpisce di giorno soprattutto in alcuni paesi dell’Africa, in America meridionale e centrale, nel sud est asiatico,  in Cina, in India, in Medio Oriente e in Australia. Il virus ha un periodo d’incubazione che va dai due ai sette giorni, periodo in cui una nuova zanzare può prelevare il sangue infetto che circola nella persona e trasmetterlo ad altri.

Per questo motivo è necessario che il paziente sia isolato e che le zanzare che circolano nell’area circostante siano eliminate.

Un altro caso di febbre Dengue è stato registrato nel comune di Buccinasco, a sud di Milano. Il paziente è adesso in cura.

La guarigione completa avviene in modo naturale dopo due settimane dalla contrazione del virus. Non esiste infatti una terapia specifica per la patologia.

Svelato il motivo per cui le zanzare pizzicano solo alcune persone
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Al ristorante senza pagare: “Siamo Casamonica”. Tre esponenti arrestati per estorsione
Cronaca / Lavoro h24: “Che il diritto salariale delle casalinghe sia fissato per legge”
Cronaca / Neonata ricoverata per emorragia cerebrale: risultata positiva alla cocaina
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Al ristorante senza pagare: “Siamo Casamonica”. Tre esponenti arrestati per estorsione
Cronaca / Lavoro h24: “Che il diritto salariale delle casalinghe sia fissato per legge”
Cronaca / Neonata ricoverata per emorragia cerebrale: risultata positiva alla cocaina
Cronaca / Vaiolo delle scimmie: ecco tutto quello che c’è da sapere
Cronaca / Rogo a Stromboli, Ambra Angiolini: “Sono qui a dare una mano, non è stata una notte facile”
Cronaca / Violante Guidotti Bentivoglio e la leucemia: “Salva grazie al midollo di un ragazzo di 19 anni”
Cronaca / Bnl scarica i disabili: così la banca di Telethon si disfa di 200 lavoratori fragili
Cronaca / Caracciolo a TPI: “A Est guardano la storia, noi l’abbiamo dimenticata. Biden? Pensa alle elezioni”
Cronaca / La colf fa causa a Gianluca Vacchi: “Costretta a ballare a tempo per i suoi Tik Tok altrimenti si arrabbiava”
Cronaca / Covid, Abrignani: “Molti morti, evitarli significa tornare a restrizioni“