Trovano una borsa con 95 mila euro, poi la restituiscono al proprietario

In un bar di Latina, un imprenditore aveva smarrito la sua borsa con un bottino esorbitante

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 5 Gen. 2020 alle 18:25 Aggiornato il 5 Gen. 2020 alle 18:25
293
Immagine di copertina

Trovano una borsa con 95 mila euro, poi la restituiscono: lieto fine a Latina

A Natale siamo tutti più buoni ed è proprio di un miracolo di Natale che parla questa storia, ambientata a Latina. Al Namastè Bio Caffé, in via Sant’Agostino, è stata ritrovata una borsa in pelle contenente una cifra da capogiro, ben 95 mila euro in contanti.

Le ragazze del locale (a conduzione familiare) hanno ritrovato la borsa abbandonata sul tavolo e, come da manuale, l’hanno aperta alla ricerca dei documenti di riconoscimento per poter rintracciare il proprietario.

Non sapevano che invece avrebbero trovato 95 mila euro e dei buoni di benzina. Le ragazze hanno subito avvertito i proprietari e insieme hanno cercato di fare del loro meglio per rintracciare il proprietario della borsa. Una volta riusciti nell’intento, hanno rintracciato l’uomo – un imprenditore di Latina – per riconsegnargli i suoi averi.

Una borsa contenente 95 mila euro: a cosa servivano tutti quei soldi?

Ma cosa ci faceva un uomo in giro per Latina con 95 mila euro in contanti nella borsa? Pare che fosse la cifra per gli stipendi da consegnare ai suoi dipendenti.

Il gestore del bar Amedeo, come riportato dal Messaggero, ha spiegato che non è stato semplice risalire al proprietario della borsa. “I documenti presenti all’interno ci hanno aiutato a capire il tipo di lavoro della persona a cui apparteneva, ma non ci hanno aiutato a rintracciarla perché non c’erano numeri di telefono, né lo abbiamo trovato sui social. Così abbiamo provato a cercare e contattare su Facebook i familiari e alcune persone che ricordavamo fossero al suo stesso tavolo per arrivare a lui”.

Una lunga ricerca che ha fortunatamente portato sulla strada giusta. “Forse qualcuno di loro lo ha avvisato e, qualche ora dopo, è stato lui a tornare al bar chiedendo solamente se, per caso, avevamo trovato una borsa in pelle sul tavolo. Quando gliel’abbiamo restituita c’è stato un momento di commozione e il proprietario ha abbracciato calorosamente me e mia sorella, come se ci conoscessimo da tempo”, ha concluso Amedeo.

Un ragazzo senegalese trova un orologio d’oro e lo restituisce: il proprietario lo assume

293
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.