Covid ultime 24h
casi +18.916
deceduti +280
tamponi +323.047
terapie intensive +22

Torino: quattro condannati per omicidio per gli scontri in Piazza San Carlo

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 17 Mag. 2019 alle 12:02 Aggiornato il 17 Mag. 2019 alle 12:18
0
Immagine di copertina

torino piazza san carlo condanna | Quattro persone sono state condannate per omicidio preterintenzionale per gli incidenti avvenuti in piazza San Carlo a Torino la sera del 3 giugno 2017 durante la proiezione su maxi schermo della finale di Champions League Juventus-Real Madrid.

I quattro facevano parte di una baby gang che scatenò il panico, spargendo spray urticante tra la folla a scopo di rapina.

In piazza erano presenti tra i 20mila e i 40mila spettatori accorsi per guardare la finale su un maxischermo, quando all’improvviso si è scatenato il panico tra la folla, che allontanandosi istintivamente dal luogo della presunta esplosione, ha creato una reazione collettiva di fuga che ha coinvolto migliaia di persone.

Il bilancio di tale caos fu di 1.672 feriti e, in seguito, morirono due donne per le lesioni riportate.

L’utilizzo del peperoncino spray per scopi di rapina si è diffuso negli ultimi anni provocando diversi gravi incidenti. Oltre al dramma di piazza San Carlo, infatti, spicca la strage di Ancona dove, al concerto del trapper Sfera Ebbasta, una bomboletta spray ha scatenato un fuggi fuggi, che ha provocato la morte di sei persone, cinque ragazzi e una mamma.

Ero in piazza San Carlo a Torino quando si è scatenato il panico, ecco cosa mi è successo

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.