Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Svizzera, 60enne cambia sesso per riscuotere la pensione con un anno di anticipo

Immagine di copertina
Credit: EPA/PETER KLAUNZER

Svizzera, 60enne cambia sesso per riscuotere la pensione con un anno di anticipo

Un 60enne svizzero ha cambiato sesso all’anagrafe per poter ottenere con un anno di anticipo la pensione di vecchiaia. Il gesto di un residente di Lucerna, noto alla stampa locale per le sue “provocazioni”, segue l’entrata in vigore di una riforma che ha introdotto una procedura semplificata per cambiare sesso: dal primo gennaio è infatti sufficiente recarsi all’ufficio di stato civile e pagare una tassa di 75 franchi (72 euro), dopo aver tenuto un colloquio di 10 minuti con i funzionari per accertare la capacità di discernimento. Una riforma rivolta, secondo il governo, a tutti coloro che hanno “la convinzione intima di non appartenere al sesso con cui sono stati iscritti all’ufficio dello stato civile”, con l’obiettivo di snellire le procedure burocratiche. A differenza che in altri paesi non è infatti richiesta alcuna documentazione medica. Per evitare ostacoli a chi vuole cambiare sesso è stato anche chiesto ai  funzionari dei servizi dell’anagrafe di “non cercare attivamente gli abusi”, considerando i comportamenti scorretti come “poco probabili”. Una tesi sostenuta dai promotori della riforma, che avevano definito poco realistica la possibilità di comportamenti opportunistici. “In termini concreti le persone in questione dovrebbero fare ‘coming out’ alla propria famiglia, sul proprio posto di lavoro e [agli enti] previdenziali”, ha detto Alecs Recher di Transgender Network Switzerland.

Non sembra aver avuto tanti scrupoli il 60enne di Lucerna, secondo il quotidiano Luzerner Zeitung, già noto a livello locale per le sue “provocazioni”, che ha deciso invece di approfittare della riforma per cambiare sesso e avere diritto alla pensione di vecchiaia a 64 anni invece che a 65. Secondo il Luzerner Zeitung, l’uomo avrebbe apertamente riconosciuto a parenti e amici di aver fatto questa scelta solo per motivi finanziari. Le autorità svizzere per il momento ancora non avrebbero deciso di procedere contro di lui.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Riceve bolletta da 33mila euro, 75enne colpita da un malore: ora la prima vittoria in tribunale
Cronaca / L’Aquila, la conducente dell’auto: “Errore umano, marcia tolta inavvertitamente”
Cronaca / Benvenuti nella Kaliningrad italiana: così gli oligarchi russi si sono radicati in Toscana
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Riceve bolletta da 33mila euro, 75enne colpita da un malore: ora la prima vittoria in tribunale
Cronaca / L’Aquila, la conducente dell’auto: “Errore umano, marcia tolta inavvertitamente”
Cronaca / Benvenuti nella Kaliningrad italiana: così gli oligarchi russi si sono radicati in Toscana
Cronaca / “Giù le mani dagli alpini. Se siete lesbiche non rompete i co****ni”: insulti alla consigliera delle pari opportunità di Roma
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, Viola: “Potrebbe dipendere da un calo immunità collettiva”
Cronaca / Covid, 26.561 casi e 89 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'11,4%
Cronaca / La mamma del bimbo morto nell’incidente all’asilo: “Un dolore sovrumano, chiediamo silenzio”
Cronaca / Mali, tre italiani e un togolese rapiti da uomini armati: sequestrata una coppia con bambino
Cronaca / Ossigenoterapia, desametasone, plasma: cosa funziona e cosa no per il Covid
Cronaca / La vera storia di Feltrinelli