Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:08
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Roma, stupro di gruppo su una 14enne adescata online e violentata in un casolare

Immagine di copertina

Stupro di gruppo su una 14enne adescata online

Accusati di violenza sessuale su una quattordicenne adescata su Facebook Mario Seferovic e Bilomante Maikon Halilovic, due ragazzi rom su cui grava già una condanna in appello per aver stuprato due adolescenti in un’area verde della Collatina, a Roma. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, la nuova presunta violenza sarebbe accaduta nel giugno del 2017, un mese prima dell’episodio per il quale i due giovani sono stati arrestati e finiti davanti ai giudici della Procura di Tivoli. Mario Seferovic, ventiquattro anni, ha adescato una ragazza di 14 anni in chat su Facebook utilizzando un profilo falso e uno pseudonimo. Dopo i messaggi virtuali scambiati per alcune settimane, i due hanno deciso d’incontrarsi e fissato un appuntamento a Setteville, frazione di Guidonia, al quale la giovane si è recata, pur senza conoscere l’identità del suo contatto social.

Con lui c’era l’amico Bilomante Maikon Halilovic e un suo parente ventiduenne, Ibrajme Halilovic. La giovane sarebbe stata costretta a seguirli all’interno di un casolare abbandonato, dove i tre ragazzi, insieme ad altri due coetanei, l’avrebbero stuprata in gruppo, riprendendo la violenza con uno smartphone. Poi, prima di lasciarla andare, Seferovic avrebbe minacciato l’adolescente dicendole che sapeva dove abitava, e che, se avesse denunciato l’accaduto, avrebbe fatto del male alla sua famiglia. Così la ragazza non ha parlato per due anni, fino a quando si è decisa a rompere il silenzio pochi giorni fa. In passato i due avrebbero legato i posi ad altre due adolescenti e le avrebbero violentate su un materasso sporco, sistemato dietro a un pozzo nascosto tra gli alberi. “Mio figlio è innocente, quella ragazza dice bugie”, aveva detto in quella occasione la madre di uno dei due ragazzi a Fanpage.it.

Leggi anche:

Stuprata da quattro amici balordi al suo compleanno: 19enne muore per le terribili ferite riportate

Le altre notizie di cronaca

Ti potrebbe interessare
Cronaca / No Green pass, manifestante aggredisce una dottoressa sulla metro: colpita da una testata
Cronaca / Migranti, allarme di Alarm Phone: “68 persone in pericolo, molti sono bambini”
Cronaca / Corteo No Green pass a Milano, un arresto e 83 denunce
Ti potrebbe interessare
Cronaca / No Green pass, manifestante aggredisce una dottoressa sulla metro: colpita da una testata
Cronaca / Migranti, allarme di Alarm Phone: “68 persone in pericolo, molti sono bambini”
Cronaca / Corteo No Green pass a Milano, un arresto e 83 denunce
Cronaca / Sui binari con le cuffiette, ragazza di 16 anni uccisa dal treno
Cronaca / Open Arms, Richard Gere sarà fra i testimoni nel processo a Salvini. Seduta rinviata al 17 dicembre
Cronaca / No green pass, ancora proteste a Roma: oggi due cortei non autorizzati. Nuovo presidio a Trieste
Cronaca / ESCLUSIVO - Gaia Padovani, primo medico non vedente in Italia: "Mi sto specializzando ma ora vogliono impedirmelo"
Cronaca / Covid, oggi 3.882 casi e 39 morti: tasso di positività allo 0,8%
Cronaca / Camilla è “morta per reazioni al vaccino AstraZeneca”, le conclusioni del medico legale
Cronaca / “Criminale senza scrupoli”: la garante dei detenuti di Ivrea paragona Draghi a Cesare Battisti