Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:30
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Sindrome Mis-C originata da Covid: 11enne in gravi condizioni a Padova

Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

Sindrome Mis-C originata da contagio Covid: un risvolto ancora poco noto legato alla pandemia. L’Osservatorio delle Malattie rare specifica: “Inizialmente confusa con la malattia di Kawasaki, la sindrome infiammatoria multi sistemica causata dal Sars-CoV-2 che colpisce i bambini è denominata MIS-C. I ricercatori del Bambino Gesù sono recentemente riusciti a identificare il profilo immunologico e a riconoscerne il funzionamento”.

La pericolosa sindrome infiammatoria è ora emersa in un bambino di 11 anni di San Donà, in provincia di Padova. Le sue condizioni si sono aggravante a inizio febbraio e ora si trova ricoverato nel reparto di pediatria di Padova: febbre molto alta e problemi respiratori gravi.

Nonostante la negativizzazione al virus i medici hanno confermato la diagnosi di “sindrome Mis-c”, patologia che provoca infiammazioni acute multi-organo con possibili gravi danni al sistema cardio-respiratorio; sindrome ora diventata osservata speciale in Veneto per altri quadri clinici che potrebbero avere caratteristiche che rientrano nel profilo di questa patologia. Quello del bambino di San Donà di Piave, sarebbe il primo caso nel territorio dell’Ulss4. “Mentre si sta confermando la diminuzione dei contagi – ha commentato il commissario dell’azienda territoriale del Veneto Orientale, Carlo Bramezza – dall’altra c’è questa situazione che riguarda i bambini e che ci sta preoccupando. Speriamo si tratti di un caso isolato e che non se ne registrino degli altri”.

All’11 maggio 2020 risultavano cinque i decessi nei marini: 1 in Francia, 1 nel Regno Unito, 3 negli Stati Uniti. Ora, a causa della pandemia, la malattia è un’osservata speciale al pari della malattia di Kawasaki.

Leggi anche: 1. Spostamenti tra regioni: cosa succede dopo il 15 febbraio / 2. Sci, dal 15 febbraio riaprono gli impianti: in quali regioni e le nuove regole / 3. Come leggere i dati Covid: peggiorano i numeri nel Centro Italia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Palombelli difende le sue affermazioni sui femminicidi: “Guardare realtà da tutte le angolazioni”
Cronaca / Quando esce The Post Internazionale in edicola, città per città
Cronaca / Positivi al Covid, accompagnano i figli a scuola prima dell’esito del tampone: due classi in quarantena
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Palombelli difende le sue affermazioni sui femminicidi: “Guardare realtà da tutte le angolazioni”
Cronaca / Quando esce The Post Internazionale in edicola, città per città
Cronaca / Positivi al Covid, accompagnano i figli a scuola prima dell’esito del tampone: due classi in quarantena
Cronaca / “Il Covid non esiste”: maestra trevigiana no vax e no mask ricoverata in terapia intensiva
Cronaca / Brunetta: “Adesso basta smart working, con il Green Pass tutti i lavoratori potranno tornare in presenza”
Cronaca / Barbara Palombelli sui femminicidi: “Bisogna chiedersi se le donne hanno avuto comportamenti esasperanti”
Cronaca / Green pass per tutti i lavoratori: multe fino a 1.500 euro e stop allo stipendio per chi non ha la certificazione
Cronaca / Alessandro Barbero contro il Green Pass: "Così la sinistra si piega ai padroni"
Cronaca / Rt ancora in calo in Italia, lieve diminuzione di ricoveri e terapie intensive
Cronaca / È arrivato il numero 1 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale