Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Silvia Romano ringrazia i musulmani d’Italia per la solidarietà: “Allah vi benedica”

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 15 Mag. 2020 alle 13:55 Aggiornato il 15 Mag. 2020 alle 14:34
666
Immagine di copertina
Credit: ANSA / FABIO FRUSTACI

“Assalamualaikum wa rahmatullahi, a tutti voi che Allah vi benedica per tutto questo affetto che mi state dimostrando. Grazie a Dio, grazie grazie!!!!! È bellissimo questo video, è un’emozione grande. Ciao fratelli! A presto in sha Aallah!”. Silvia Romano risponde al video-messaggio dei musulmani d’Italia che le esprimevano solidarietà e affetto per la sua liberazione.

“Bentornata sorella Silvia”. Il filmato pubblicato da La Luce, sito che fa capo ad Hamza Piccardo, punto di riferimento di diversi centri islamici presenti in Italia, mostra decine di ragazzi e ragazze di religione musulmana, che offrono un caloroso messaggio di gioia alla cooperante italiana rapita in Kenya e rilasciata in Somalia dopo oltre 18 mesi di durissima prigionia per opera del gruppo terrorista degli Al Shabab.

Studenti, casalinghe, medici, commesse, mamme, impiegati, bambine: sono i volti degli italiani che fanno parte della seconda religione più diffusa nel Paese. Alcune donne salutano Silvia con il capo velato, altre vestite in modo occidentale, ci sono ragazzi con la barba e altri coetanei con T-shirt e magliette colorate. Una bambina le dice orgogliosa che si chiama Aisha come il nome scelto da Silvia nel passaggio all’Islam. C’è anche l’imam della moschea più vicina alla residenza della famiglia Romano, a Cascina Gobba che le raccomanda di passare e di trascorrere una buona festa di Ramandan.

Leggi anche: 1. Deputato leghista: “Silvia Romano neo-terrorista”. Scoppia il caos alla Camera | VIDEO /2. Silvia Romano racconta i mesi di prigionia e la sua conversione all’Islam: “Ho avuto paura, poi mi sono avvicinata a una realtà superiore”

3. “Silvia Romano non è una cooperante. Le ‘Ong’ fai-da-te mandano giovani come lei allo sbaraglio” /4. Laura Boldrini a TPI: “In Italia c’è un serio problema di misoginia” /5. Silvia Romano, troppo odio e insulti: la Procura di Milano apre un’inchiesta per minacce aggravate e la Prefettura valuta la scorta

666
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.