Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:27
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Sea Watch, il portavoce della ong: “Proseguiremo le operazioni in mare”

Immagine di copertina

Sea Watch, il portavoce della ong: “Proseguiremo le operazioni in mare”

Le operazioni di salvataggio in mare da parte della Sea Watch proseguiranno.

Lo ha dichiarato nella giornata di martedì 2 luglio il portavoce della Ong Ruben Neugebauren nel corso di una conferenza stampa.

Tornato sulla vicenda della Sea Watch 3, che ha portato all’arresto della comandante Carola Rackete, sulla cui convalida è attesa la decisione del gip, Neugebauren ha affermato che “bisogna lavorare per trovare una soluzione politica affinché una situazione del genere non tornino a ripetersi”.

Secondo Neugebauren, infatti, già dalla vicenda della nave Aquarius, avvenuta un anno fa (qui il riepilogo della vicenda), si doveva cercare una soluzione.

Invece “si sono accampate scuse, si è dato la responsabilità agli altri dicendo che bloccavano la situazione e dicendo che serve una soluzione europea” ha affermato Neugebauren.

Neugebauren, poi, si è detto molto deluso dal governo tedesco, che, secondo lui “dovrebbe impegnarsi in modo pro-attivo senza aspettare gli altri”, e dall’Europa.

“Si dovrebbe permettere alle città tedesche che hanno chiesto di accogliere i migranti, di renderlo possibile” ha aggiunto Neugebauren, che poi ha fatto sapere che l’organizzazione ha raccolto oltre un milione di euro per coprire le spese legali della comandante Carola Rackete.

Il portavoce della Ong, poi, si è scagliato contro Matteo Salvini. “Se parliamo di chi sfugge alle accuse allora non è Carola Rakete ma Matteo Salvini che in casi simili si è sottratto alle inchieste giudiziarie utilizzando l’immunità parlamentare”.

Le dichiarazioni di Neugebauren arrivano nello stesso giorno in cui la Sea Watch 3 ha lasciato il porto di Lampedusa, dove è attraccata forzosamente nella notte tra venerdì 29 e sabato 30 giugno, per raggiungere Licata.

La nave, che è sotto sequestro, è scortata dalle motovedette della Guardia di Finanza.

Neugebauren ha sottolineato che se la Sea Watch 3 verrà tenuta sotto sequestro, le operazioni di salvataggio proseguiranno con un’altra imbarcazione della Ong.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Regione Lazio, via libera alla legge sui diritti delle persone con disabilità
Cronaca / Covid, oggi 22.438 casi e 114 morti: il bollettino del 25 maggio 2022
Cronaca / Chi dice “no” al lavoro h24: la storia dell’atleta paralimpica Martina Caironi
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Regione Lazio, via libera alla legge sui diritti delle persone con disabilità
Cronaca / Covid, oggi 22.438 casi e 114 morti: il bollettino del 25 maggio 2022
Cronaca / Chi dice “no” al lavoro h24: la storia dell’atleta paralimpica Martina Caironi
Cronaca / Gratteri a La7: “Minacce di morte? Ho paura ma cerco di addomesticarla. Se mi fermo, mi sento un vigliacco”
Cronaca / Ilaria Capua: “Mi fermo per un anno. Il Covid ha cambiato le priorità di tutti noi, anche personali”
Cronaca / Covid, oggi 29.875 casi e 95 morti: il bollettino del 24 maggio 2022
Cronaca / L’ex giudice Carnevale: “Falcone non era il più importante pm antimafia, esaltato oltre i suoi meriti”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Ecdc: "Rischio che diventi endemico in Europa"
Cronaca / Roma, venditore di rose dà fuoco ai capelli di una ragazza: “Era deluso dalle poche vendite”
Cronaca / La giocatrice di basket difende il suo allenatore: “Non c’è stato nessuno schiaffo, avevo sbagliato un tiro”