Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Frosinone, sassi lanciati contro gli studenti cinesi dell’Accademia di Belle Arti

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 3 Feb. 2020 alle 21:14 Aggiornato il 3 Feb. 2020 alle 22:44
1.3k
Immagine di copertina

Frosinone, sassi lanciati contro gli studenti cinesi dell’Accademia di Belle Arti

Sono stati lanciati dei sassi contro studenti di nazionalità cinese dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone. A riportare l’increscioso episodio, riferito dal presidente del Consiglio regionale del Lazio Mauro Buschini, è Repubblica. A raccontare della sassaiola la direttrice dell’Istituto Loredana Rea e il presidente della Consulta degli studenti Luca Spatola nel corso di una conferenza. La sassaiola si sarebbe stata scatenata dopo il caso di una studentessa cinese che si sospettava avesse contratto il coronavirus.

Proprio quel sospetto aveva portato alla chiusura cautelativa dell’Accademia ma, in seguito, la giovane è risultata negativa al test eseguito allo Spallanzani. “È un episodio gravissimo, senza precedenti, un’autentica vergogna. Mi auguro che gli autori di questa follia possano essere perseguiti dalla giustizia e si rendano conto dell’assurdità che hanno commesso, nella speranza che vogliano pentirsi e chiedere scusa”, sono state le dure parole pronunciate da Buschini.

“Io sono senza parole, spero che i responsabili siano coscienti di dover rispondere di questa vergogna. Se la disinformazione porta addirittura a gesti pericolosi come questo, dobbiamo impegnarci tutti e di più per raccontare la verità e le notizie corrette. Solidarietà alle vittime di una vera e propria aggressione”, gli ha fatto poi eco, con un post Facebook, il segretario del Pd e presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

Leggi anche:

Se il coronavirus raggiunge l’Africa può essere una catastrofe

Coronavirus, l’Italia che rifiuta la scienza e non investe in ricerca

Coronavirus, non solo Spallanzani. Parlano i ricercatori del Campus Biomedico che hanno scoperto il Dna del virus: “Questa è la base per il vaccino”

1.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.