Covid ultime 24h
casi +13.571
deceduti +524
tamponi +279.762
terapie intensive -26

Roma, poliziotto accoltellato a Tor Bella Monaca durante un controllo: è grave

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 28 Giu. 2019 alle 15:53 Aggiornato il 28 Giu. 2019 alle 16:44
0
Immagine di copertina

Poliziotto accoltellato Tor Bella Monaca | Periferia Roma | Controlli | Polizia

Poliziotto accoltellato Tor Bella Monaca – Dramma nella periferia di Roma. Un poliziotto del Reparto Volanti è stato accoltellato da un pregiudicato in via Cochi, a Tor Bella Monaca, che poi ha cercato di fuggire.

La dinamica

La colluttazione è avvenuta nella mattinata di venerdì 28 giugno. Intorno alle 13, la sala operativa del 113, ha assegnato un intervento alla volante: una lite molto violenta tra moglie e marito in via dei Cochi, poco distante da via dell’Archeologia. I poliziotti hanno raggiunto l’abitazione ed hanno verificato che la segnalazione era vera. Il marito, un italiano con precedenti penali, aveva picchiato la moglie.

Il ricovero

L’agente, trasportato d’urgenza al policlinico Casilino, è stato colpito più volte con la lama dall’uomo, presumibilmente sotto effetto di stupefacenti, che aveva fermato per un controllo. Soccorso dai colleghi, è ora ricoverato in gravi condizioni l policlinico Tor Vergata.

Il colpevole

L’aggressore, davanti agli agenti, ha cercato di scappare prendendo l’auto. L’agente ha cercato d’impedirglielo. A questo punto il violento, non ha avuto rispetto neanche per i pubblici ufficiali: ha estratto un coltello e con una mossa fulmine l’ha piantato in un fianco del poliziotto.

Il coltello è stato sequestrato. Il violento è stato bloccato, deve rispondere di tentato omicidio. Le condizioni dell’investigatore sono gravi, ma non è in pericolo di vita.

I commenti

Subito dopo l’accaduto, è arrivato il commento del responsabile infrastrutture della segreteria Pd, Roberto Morassut, deputato romano: “Siamo vicini al poliziotto ferito a Tor Bella Monaca. Siamo vicini alla sua famiglia. Le lavoratrici e i lavoratori della pubblica sicurezza sono ogni giorno esposti per garantire la sicurezza delle persone soprattutto nei quartieri più difficili. Si confrontano e si scontrano ogni giorno, rischiando, col disagio e l’emarginazione. Per questo nessuno dovrebbe usare il loro lavoro difficile per fare propaganda. Soprattutto chi poi non fa nulla al di là delle chiacchiere per sostenerli concretamente. Sono anni che come Pd ci battiamo a Tor Bella Monaca per avere una sede del commissariato”.

Poi il deputato Dem ha aggiunto: “A Tor Bella Monaca ha chiuso nel 2010 il commissariato e serve una sede con locali del Comune. Questo è un fatto e purtroppo in questa triste circostanza va ricordato. Questa era una richiesta formulata anche dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sulle periferie di cui fui relatore nel 2018. Quella stessa commissione abolita dalla maggioranza di Salvini e Di Maio”.

> “Ho provato a non cadere nella droga ma a Tor Bella Monaca trovi l’eroina sotto casa”: la storia di Sara

***Notizia in aggiornamento

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.