Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Chiama il 112 e finge di ordinare una pizza: così una donna riesce a chiedere aiuto contro il marito violento

Immagine di copertina

Nonostante l'insolita richiesta pervenuta al centralino dei Carabinieri di Rimini, il militare che ha ascoltato la voce della donna dall'altra parte dell'apparecchio ha intuito subito che non si trattava di un errore

Rimini, finge di ordinare pizza e chiede aiuto al 112 contro marito violento

Dopo tre anni di violenze e maltrattamenti psicologici e fisici, una donna di Rimini ha trovato finalmente la forza di denunciare il marito.

Per farlo, però, la donna ha dovuto trovare uno stratagemma: chiamare i Carabinieri e fingere di ordinare una pizza.

Come già successo negli Stati Uniti nel 2014, quando una giovane, dopo essere stata picchiata dal compagno, chiamò il 911 fingendo di ordinare una pizza diavola per calmare l’uomo.

La 40enne, dopo l’ultimo episodio di violenza del marito avvenuto nella serata di mercoledì 13 novembre, ha deciso di chiedere aiuto e ha composto il numero che l’ha salvata: il 112.

Nonostante l’insolita richiesta pervenuta al centralino dei Carabinieri di Rimini, il militare che ha ascoltato la voce della donna dall’altra parte dell’apparecchio ha intuito subito che non si trattava di un errore, ma di una persona in difficoltà che stava cercando aiuto.

Come riporta Repubblica, dopo la telefonata una volante dei carabinieri si è presentata a casa della coppia: lì i militari hanno trovato un appartamento messo a soqquadro. L’uomo, che si era nascosto nel ripostiglio, intuendo la presenza dei carabinieri, ha tentato di lanciarsi dalla finestra del quarto piano, ma i carabinieri lo hanno afferrato per le gambe.

Uno dei militari, per salvare l’uomo, si è anche rotto una costola.

Dopo l’intervento del 112, la donna ha finalmente trovato il coraggio di raccontare tutto: i tre anni di violenze, le botte e i dolori provocati dal marito.

L’uomo è stato arrestato ieri sera per maltrattamenti e lesioni personali reiterate nel tempo.

Leggi anche:

Violenza sulle donne: le 10 cose da non dire (e non scrivere) mai

Nonostante la legge sul codice rosso, le donne continuano a morire

Violenza sulle donne: cosa prevede il “Codice rosso”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Somministrate 27.3 milioni di dosi
Cronaca / Di Maio: "È ora di superare il coprifuoco"
Cronaca / Roberto Angelini e la multa per lavoro nero: “Chiedo scusa. Ho sbagliato tutto”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Somministrate 27.3 milioni di dosi
Cronaca / Di Maio: "È ora di superare il coprifuoco"
Cronaca / Roberto Angelini e la multa per lavoro nero: “Chiedo scusa. Ho sbagliato tutto”
Cronaca / Il bollettino: oggi 5.753 casi e 93 morti
Cronaca / Coprifuoco alle 23 e ristoranti all'interno aperti: cosa cambia da domani
Cronaca / Papa Francesco: "In nome di Dio, cessi il frastuno delle armi"
Cronaca / Vaccino, a soli 8 mesi Vincenzo Mincolla è il più giovane al mondo ad aver ricevuto le 2 dosi Pfizer
Cronaca / Scampia, linciato dalla folla e gettato in un cassonetto: “Stava abusando di un minore”
Cronaca / In copertina sull’Espresso un “uomo incinto”, Salvini insorge: “Egoismo e follia”
Cronaca / Silvio Berlusconi è stato dimesso dall’ospedale San Raffaele