Me

Leopolda, Renzi: “Pianteremo un albero per ogni iscritto”. Ma Zingaretti vuole piantarne 6 milioni

Il governatore del Lazio ha lanciato la campagna ‘Ossigeno’, con cui la Regione ha stanziato 12 milioni di euro per la piantumazione di 6 milioni di alberi

Di Anna Ditta
Pubblicato il 18 Ott. 2019 alle 17:40 Aggiornato il 19 Ott. 2019 alle 08:30
Immagine di copertina

Leopolda, Renzi: “Pianteremo un albero per ogni iscritto”. Ma Zingaretti vuole piantarne 6 milioni

Nei giorni della Leopolda la competizione tra Italia Viva e Pd diventa green. Matteo Renzi ha annunciato che domani sarà svelato il simbolo del nuovo partito e che alla Leopolda “parlamentari e millennials, tutti insieme, saliranno sul palco per svelare il logo e simbolicamente pianteranno il primo albero”.”Come sapete per ogni iscritto Italia Viva pianterà un albero e inizieremo proprio da Firenze”, ha scritto l’ex premier nella sua enews. Ma il segretario del Pd e governatore del Lazio Nicola Zingaretti si è già portato avanti, perché oggi ha annunciato che pianterà sei milioni di alberi e ha provveduto personalmente alla prima piantumazione presso l’Istituto agrario Domizia Lucilla, a Roma.

Una sfida tutta verde? L’iniziativa di Zingaretti, in realtà, era in programma da tempo, e coincide con il lancio della campagna ‘Ossigeno’ della Regione Lazio, che ha stanziato 12 milioni di euro dal 2020 al 2022, per produrre e acquistare alberi e arbusti autoctoni certificati. La regione, allo stesso tempo, cercherà di sensibilizzare Comuni, grandi aziende, stakeholder, associazioni ambientaliste e onlus alla piantumazione diretta, fornendo assistenza per la scelta delle piante e dei luoghi più adatti.

L’obiettivo è – appunto – arrivare alla piantumazione di 6 milioni di alberi, uno per ogni abitante del Lazio, che porteranno all’assimilazione e compensazione di 240 mila tonnellate annue di anidride carbonica.

L’iniziativa prenderà il via il prossimo 21 novembre, in occasione della giornata nazionale degli alberi, con la piantumazione dei 30mila alberi e arbusti già pronti e messi a disposizione dal Vivaio del Parco Regionale dei Monti Aurunci.

Il 21 ottobre, invece, partirà il bando da 3 milioni di euro per promuovere e sensibilizzare i più giovani al rispetto dell’ambiente, con la costituzione di un “Catalogo regionale degli interventi di accompagnamento dei giovani per il rispetto dell’ambiente e per sostenere la sfida dei cambiamenti climatici”.

Le iniziative sono parte del progetto “Lazio Green”, le azioni concrete della Regione per far diventare il Lazio un territorio sostenibile.

Firenze, Tvboy irrompe in Toscana: il murale su Renzi alla vigilia della Leopolda