Covid ultime 24h
casi +13.114
deceduti +246
tamponi +170.633
terapie intensive +58

Professoressa sospesa, gli avvocati: “Sanzione sarà annullata”

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 30 Mag. 2019 alle 15:37
0
Immagine di copertina

Professoressa sospesa sanzione annullata – È quasi giunta a una conclusione la vicenda della professoressa di Palermo sospesa per un video realizzato dai suoi alunni che accostava Mussolini al vice premier Matteo Salvini (Qui il riassunto della vicenda)

Il 30 maggio i legali della docente hanno fatto sapere di aver “individuato la soluzione per chiudere la vicenda senza presentare il ricorso al Tribunale di Palermo”.

> Il video integrale degli studenti di Palermo

Secondo gli avvocati Fabrizio La Rosa e Alessandro Luna la soluzione migliore è presentare “una dichiarazione di illegittimità della sanzione che fa venir meno gli effetti giuridici della sanzione stessa”.

“Per i dettagli e la definizione formale ci incontreremo nei prossimi giorni per la formulazione del documento”.

Professoressa sospesa Palermo | La vicenda

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Rosa Maria Dell’Aria, insegnante di italiano dell’Istituto industriale Vittorio Emanuele III, è stata sospesa per 15 giorni per un video dei suoi studenti che comparava le politiche del ministro dell’Interno Salvini con gli anni del Fascismo.

“Salvini come Mussolini”: la sospensione della professoressa a Palermo diventa un caso politico

L’Ufficio scolastico provinciale di Palermo in seguito a questo episodio ha accusato la professoressa di non aver vigilato sul lavoro dei suoi alunni e ha deciso di sospendere l’insegnate per 15 giorni. In questo periodo di tempo la docente ha percepito solo metà dello stipendio.

La prof, il cui caso ha fatto molto discutere in tutto il paese, è tornata in servizio il 27 maggio dopo aver scontato il periodo di sospensione nonostante il vicepremier Matteo Salvini e il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti avessero garantito la sospensione del provvedimento.

Torna in classe la professoressa sospesa a Palermo: “Sono felicissima”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.