Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Omicidi, l’Italia è il Paese più sicuro d’Europa: i dati Eurostat

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 20 Ott. 2020 alle 10:44
176
Immagine di copertina

Omicidi, secondo i dati l’Italia è il Paese più sicuro d’Europa

Gli ultimi dati Eurostat sul tasso di omicidi nei principali Stati europei premia l’Italia: il nostro Paese, infatti, ha registrato un calo costante dal 1990, laureandosi oggi come il più sicuro d’Europa. Basti pensare che nei primissimi anni Novanta si compievano in media 1.800 omicidi all’anno. Il numero, poi, è calato sotto la soglia dei mille già nel 1996 (953) e non è mai più risalito: nel 2017 addirittura gli omicidi in Italia sono stati 397, divenuti 345 nel 2018. Dati incoraggianti, che si uniscono a quelli pubblicati dalla polizia durante la pandemia da Coronavirus, durante la quale tutti i principali reati nel nostro Paese si sono quasi dimezzati.

Dando uno sguardo agli altri Paesi, vediamo che il più pericoloso d’Europa al momento è la Lettonia: 5.6 omicidi ogni centomila abitanti. Seguono Lituania, Estonia, Malta e poi il Belgio, a 1.7. In Francia il dato scende a 1.4, in Finlandia, 1.3, in Inghilterra 1.2, in Svezia e Danimarca 1.1, in Germania 0.9. In questa speciale classifica l’Italia è l’ultima, con 0,6 omicidi ogni centomila cittadini. Alla pari con il Lussemburgo, dove però gli abitanti sono solo 600mila (contro i 60 milioni di cittadini italiani).

Leggi anche: 1. Il Coronavirus dimezza il numero dei reati in Italia, la Polizia conferma a TPI: “Furti e omicidi in calo” / 2. Femminicidi, in Italia una donna è uccisa ogni 72 ore: “La coppia è l’ambito più a rischio” / 3. Chi ha ucciso l’italiano Mario Paciolla? Reportage dalla Colombia violenta, tra Farc e Narcos

176
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.