Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:03
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Obbligo vaccinale: sanzioni “una tantum” da 100 euro per chi non si immunizza, fino a 1500 per i lavoratori senza Green Pass

Immagine di copertina
Credit: Ansa/Paolo Salmoirago

Obbligo vaccinale: sanzioni “una tantum” da 100 euro per chi non si immunizza, fino a 1500 per i lavoratori senza Green Pass

Da domani entrerà in vigore l’obbligo vaccinale per chi ha più di 50 anni, la principale misura introdotta dall’ultimo decreto Covid del governo, valido fino al 15 giugno. Per chi non rispetterà l’obbligo, le sanzioni scatteranno a partire dal primo febbraio, e prevedono il pagamento di una somma una tantum di 100 euro. Secondo quanto riportato da La Repubblica, la sanzione sarà inflitta dall’Agenzia delle entrate, tramite l’incrocio dei dati della popolazione residente con quelli relativi alle anagrafi vaccinali.

Oltre alla sanzione prevista per tutte le persone soggette all’obbligo, ossia cittadini italiani e stranieri di almeno 50 anni, residenti in Italia o anche solo soggiornanti, è prevista un’ulteriore sanzione per i lavoratori over 50 che violeranno l’obbligo di green pass “rafforzato” (rilasciato solo a vaccinati o guariti) per accedere al posti di lavoro, in vigore dal 15 febbraio. In questo caso la sanzione è compresa tra 600 e 1.500 euro. I lavoratori ultracinquantenni che non rispetteranno l’obbligo vaccinale perderanno inoltre il diritto alla retribuzione e saranno considerati assenti ingiustificati, senza ulteriori conseguenze disciplinari. Per chi invece violerà l’obbligo di green pass per accedere alle attività in cui è richiesto, come i mezzi pubblici, la sanzione è compresa tra 400 e 1.000 euro.

Nelle scorse settimane l’accelerazione della quarta ondata di Covid-19 e l’emergere della variante omicron, hanno aperto il dibattito nell’Unione Europea sull’imposizione dell’obbligo vaccinale. Diversi paesi hanno già annunciato l’imposizione di obblighi vaccinali, come la Germania che potrebbe imporlo a febbraio se il parlamento approverà la misura nelle prossime settimane. A novembre l’Austria era diventato il primo paese europeo ad annunciare il vaccino obbligatorio, senza distinzioni d’età, a partire da febbraio. Il governo austriaco ha previsto una sanzione di 600 euro inflitta ogni tre mesi.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Livorno, record per una donna che ha commesso 50 reati in 4 mesi: arrestata 36enne
Cronaca / Napoli, non accetta la fine del matrimonio: testate alla ex e bastonate al nuovo compagno. Arrestato 46enne
Cronaca / Milano, 19enne trovata morta in un bagno dell’università Iulm: biglietto shock “fallimenti personali e nello studio”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Livorno, record per una donna che ha commesso 50 reati in 4 mesi: arrestata 36enne
Cronaca / Napoli, non accetta la fine del matrimonio: testate alla ex e bastonate al nuovo compagno. Arrestato 46enne
Cronaca / Milano, 19enne trovata morta in un bagno dell’università Iulm: biglietto shock “fallimenti personali e nello studio”
Cronaca / È morto Thomas Bricca, il 18enne colpito da un proiettile alla testa ad Alatri
Cronaca / Il padre del 18enne ucciso ad Alatri: “Io so cosa è successo prima, hanno assoldato un killer”
Cronaca / Salta la scuola e si fa riprendere mentre uccide una tartaruga: denunciato minorenne
Cronaca / Vestono il figlio piccolo da Matteo Messina Denaro e pubblicano il video sui social
Cronaca / Cospito: dopo il caos in Aula, Fontana dice sì al giurì d’onore
Cronaca / “Giarrusso non può iscriversi al Pd, lo dice il regolamento”: colpo di scena per l’ex Iena
Cronaca / La sentenza della Cassazione: “Non si può costringere i bambini a vedere i nonni”