Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

A “Non è L’Arena” l’inchiesta di TPI sui tamponi falsi in Campania. Ospite il direttore Giulio Gambino

Domenica 22 novembre su La7, nella trasmissione condotta da Massimo Giletti si parlerà della nostra inchiesta esclusiva sui tamponi falsi in Campania

Di Redazione TPI
Pubblicato il 21 Nov. 2020 alle 19:14 Aggiornato il 21 Nov. 2020 alle 20:40
460
Immagine di copertina

Domenica 22 novembre, in prima serata su La7 a “Non è l’Arena”, si parlerà dell’inchiesta di TPI sui tamponi falsi in Campania, il sistema con cui si lucrava sulla salute dei cittadini e che vi abbiamo svelato in esclusiva (qui la prima parte dell’inchiesta di Amalia De Simone e qui la seconda, sulla vicenda della RSA di Madonna Dell’Arco).

Tra gli ospiti di Massimo Giletti ci sarà il direttore di TPI Giulio Gambino, che discuterà dell’inchiesta e delle sue ripercussioni sulla sanità campana con il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il direttore di Fanpage Francesco Piccinini, il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, Alessandro Cecchi Paone e Maurizio Bortoletti.

TPI, con la sua inchiesta, ha fatto luce su un giro d’affari da centinaia di migliaia di euro che ha messo in pericolo migliaia di persone in Campania, un laboratorio privato di analisi che ha effettuato, per stessa ammissione dei componenti della banda, migliaia di tamponi Covid falsi con un macchinario inadeguato a processarli, il cui esito veniva comunicato ai clienti in breve tempo.

“Io gli facevo il tampone e lo mettevo su una striscetta già usata e non gli dicevo niente. Non attendevo nemmeno i 20 minuti e dicevo: è negativo guagliò, tutto a posto! Capito? Tanto io già so che quella striscetta è negativa quindi non tengo il rischio. (…) Che me ne fotte… Nella sua testa lui è negativo. Se pure fosse stato positivo già avrebbe fatto i guai… Che me ne fotte a me”. Questa la sintesi di una delle conversazioni oggetto dell’indagine dei carabinieri del NAS di Napoli che TPI ha rivelato in esclusiva.

Nella seconda parte dell’inchiesta, abbiamo scoperto che Raffaele Balbi, il principale indagato per la truffa dei tamponi falsi, è lo stesso uomo che a marzo scorso entrò per conto della ASL Napoli 3 nella RSA Madonna dell’Arco, all’epoca principale focolaio della Campania (10 morti tra cui un frate e 50 positivi). E anche in quel caso, il medico indagato fece oltre 100 tamponi senza rispettare i protocolli di sicurezza sanitari (faceva un test ogni due minuti e non si è mai cambiato guanti). Il tutto rischiando di trasformare quel posto pieno di anziani in una bomba epidemiologica, come hanno rivelato a TPI testimoni che erano presenti quella sera.

Gli altri temi della puntata di “Non è l’Arena”

Tra gli altri temi della puntata di “Non è l’Arena” ci sarà la sanità calabrese: mentre il Covid non dà tregua, con l’aumento del numero dei decessi nella Regione, la nomina del commissario sembra diventata un vero e proprio rebus. Tre dimissioni in dieci giorni. Se ne discuterà con Sandra Amurri, Maurizio Bortoletti, Luigi De Magistris, Massimo Scura e Pierpaolo Sileri. I giornalisti della trasmissione di Massimo Giletti torneranno poi sul caso di Consolato Campolo, il dirigente calabrese che guidava una task force per eliminare gli sprechi nell’azienda sanitaria reggina, morto in circostanze misteriose.

Spazio anche al caso di Alberto Genovese: parlerà in esclusiva Daniele Leali, il dj e imprenditore amico di Genovese arrestato con l’accusa di aver drogato e violentato una ragazza di 18 anni, durante una festa organizzata nel suo lussuoso attico. In studio Nunzia De Girolamo, Hoara Borselli, Luca Telese e Walter Siti. Parteciperà al dibattito anche Fabrizio Corona, che racconterà l’altra faccia di Milano. Un mondo fatto di festini e droghe che ha conosciuto da vicino, descritto anche nel suo nuovo libro.

Massimo Giletti e la sua squadra risponderanno poi alle contestazione fatte dal presidente De Luca.

L’INCHIESTA DI TPI SUI TAMPONI FALSI IN CAMPANIA: PARTE 1 

L’INCHIESTA DI TPI SUI TAMPONI FALSI IN CAMPANIA: PARTE 2

460
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.