Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 13:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Il premio Nobel per la Letteratura allo scrittore tanzaniano Abdulrazak Gurnah

Immagine di copertina

Il premio Nobel per la Letteratura allo scrittore tanzaniano Abdulrazak Gurnah

Il premio Nobel per la Letteratura 2021 è andato allo scrittore tanzaniano Abdulrazak Gurnah per le sue opere sul lascito del colonialismo. Secondo l’Accademia di Svezia il premio è stato assegnato al romanziere nato a Zanzibar nel 1948 “per la sua intransigente e profonda analisi degli effetti del colonialismo e del destino del rifugiato nel divario tra culture e continenti”.

Gurnah, professore di letterature postcoloniale dell’Università del Kent a Caterbury prima di andare recentemente in pensione, ha pubblicato 10 romanzi, tra cui Paradise (1994), selezionato per il Booker Prize, Desertion (2005) e By the Sea (2001). Il presidente del comitato che ha assegnato il Nobel, Anders Olsson, lo ha definito “uno degli scrittori postcoloniali più importanti del mondo”. È il sesto scrittore nato in Africa ad aver ricevuto il Nobel per la letteratura.

L’anno scorso il premio è andato alla poetessa americana Louise Glück per quella che i giudici hanno descritto come la sua “inconfondibile voce poetica che con austera bellezza rende universale l’esistenza individuale”.

Gurnah riceverà una medaglia d’oro e un premio di 10 milioni di corone svedesi (1 milione di euro). Si tratta del quarto premio Nobel assegnato quest’anno, dopo quello per la chimica assegnato ieri a Benjamin List e David MacMillan per aver sviluppato una nuova tecnica per costruire molecole, nota come”organocatalisi asimmetrica”. Martedì era stata la volta dell’italiano Giorgio Parisi, che ha ricevuto il Nobel per la fisica assieme al giapponese Syukuro Manabe e al tedesco Klaus Hasselmann per i loro contributi allo studio del clima. Lunedì il Nobel per la medicina era stato assegnato agli americani David Julius e Ardem Patapoutian per le loro scoperte sui recettori che consentono di percepire tatto e temperatura. Domani saranno resi i noti i vincitori dei premi per la Pace, mentre lunedì 11 ottobre sarà la volta del premio per l’Economia.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Trieste, focolaio Covid tra i manifestanti no green pass: “È solo la punta dell’iceberg”
Cronaca / Maltempo in Sicilia e Calabria: il vero ciclone si formerà nella serata di oggi
Cronaca / Governo: “Vaccino J&J scade dopo due mesi”. Ma hanno tradotto male dall’inglese
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Trieste, focolaio Covid tra i manifestanti no green pass: “È solo la punta dell’iceberg”
Cronaca / Maltempo in Sicilia e Calabria: il vero ciclone si formerà nella serata di oggi
Cronaca / Governo: “Vaccino J&J scade dopo due mesi”. Ma hanno tradotto male dall’inglese
Cronaca / Covid, oggi 4.598 casi e 50 morti: il bollettino del 27 ottobre 2021
Cronaca / Bassetti: "Favorevole al lockdown per i non vaccinati"
Cronaca / I voli di Ita Airways non possono atterrare quando c’è la nebbia
Cronaca / Cammina nudo in tangenziale: talento della pallanuoto causa incidente a Roma
Cronaca / Covid, oggi 4.054 casi e 48 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / Alluvione Catania, ospedale Garibaldi in ginocchio inondato dall’acqua | VIDEO
Cronaca / Pesante nubifragio si abbatte su Catania: un morto, strade inondate e blackout