Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:10
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Neomelodico fa cantare a una bambina una canzone dedicata ai detenuti al 41 bis: è polemica sui social

Il protagonista dell'episodio è Nico Pandetta

Neomelodico fa cantare ad una bambina una canzone dedicata ai detenuti al 41 bis

Un cantante neomelodico fa cantare una canzone dedicata al carcere duro 41 bis ad una bambina. Succede durante una festa privata a Napoli e il protagonista della vicenda è il cantante neomelodico siciliano Nico Pandetta. Il video è stato poi pubblicato sui social, scatenando una bufera di commenti.

Il neomelodico e la canzone sul 41 bis: la reazione della politica

Il consigliere dei Verdi per la Campania, Francesco Emilio Borrelli, si scaglia contro il neomelodico: “Si tratta – sostiene – di un esempio diseducativo ed esecrabile”.

> Napoli, bambino canta canzone neomelodica in un video su Facebook e spara, bufera sui social

Borrelli fa sapere di avere denunciato la vicenda alla Procura Antimafia in quanto, a suo parere, si è trattato di “proselitismo in favore di criminali e detenuti” che “coinvolge anche i bambini”.

“La sua carriera artistica”, aggiunge, “basata sulle canzoni sulla malavita”, conferma “tutta la pericolosità del suo messaggio”.

“Non dimentichiamo le sue gravi condanne penali e le sue parentele nel mondo della mafia, – ricorda Borrelli – oltre al gesto della minaccia, con un ninnolo a forma di pistola, nei miei confronti”.

Neomelodico e violenza: un caso recente

Risale a gennaio 2019 l’episodio diventato virale del bambino di Napoli che cantava una canzone neomelodica impugnando una pistola e alla fine spara un colpo in aria.

Il video ha avuto migliaia di visualizzazioni e commenti, tra i quali numerosi positivi. Il bambino, di soli dieci anni, ha cantato un brano di un cantante neomelodico dedicato alle persone in carcere.

La Procura per i minorenni di Napoli ha subito aperto un fascicolo. Cresciuto in un contesto ‘difficile’, sia lui sia i componenti della sua famiglia sono stati segnalati più volte all’autorità giudiziaria per reati contro il patrimonio.

> Realiti, cantante neomelodico offende Falcone e Borsellino: la Rai apre un’istruttoria

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bambino di 4 anni caduto dal balcone a Napoli, il domestico: “L’ho lasciato cadere”
Cronaca / 2.407 nuovi casi e 44 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2%
Cronaca / Frosinone, detenuto spara ad altri tre reclusi: “La pistola arrivata in carcere con un drone”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bambino di 4 anni caduto dal balcone a Napoli, il domestico: “L’ho lasciato cadere”
Cronaca / 2.407 nuovi casi e 44 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2%
Cronaca / Frosinone, detenuto spara ad altri tre reclusi: “La pistola arrivata in carcere con un drone”
Cronaca / Vaccini, iniziata la somministrazione della terza dose per soggetti fragili e a rischio
Cronaca / L’Earth Technology Expo a Firenze dal 13 al 16 ottobre
Cronaca / Gkn, accolto il ricorso Fiom: il giudice blocca i licenziamenti per 422 dipendenti
Cronaca / Droga: spaccio a Catania, coinvolti anche bambini di 10 anni
Cronaca / Morte Luana D’Orazio, la perizia della procura: “L’orditoio era stato manomesso”
Cronaca / 3.838 nuovi casi e 26 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Referendum contro il green pass, parte la raccolta firme