Covid ultime 24h
casi +19.644
deceduti +151
tamponi +177.669
terapie intensive +79

Napoli, bambina muore a 5 anni durante la lezione di danza: “I medici avevano detto che sveniva perché gelosa del fratellino”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 18 Set. 2020 alle 13:25 Aggiornato il 18 Set. 2020 alle 14:25
61
Immagine di copertina
Facebook

Miriam muore a 5 anni: “I medici dicevano che sveniva perché era gelosa del fratello”

Miriam Laezza è morta a 5 anni il 17 ottobre del 2019. Stroncata da un infarto mentre era a lezione di danza a Cardito (Napoli). A quasi anno di distanza da quel tragico giorno, i genitori della piccola, Giovanni Laezza e Antonella Palladino, vogliono sapere la verità. Secondo l’autopsia si è trattato di morte naturale, ma i familiari di Miriam chiedono che venga fatta chiarezza. La bambina, infatti, secondo quanto raccontano i genitori, si era già sentita male tre volte – il 28 febbraio, il 24 marzo e il 21 aprile – ma in ospedale le dicevano che Miriam “stava bene e gli svenimenti erano forse un modo per attirare l’attenzione perché Miriam era gelosa del fratellino appena nato”.

“Voglio solo sapere la verità – dice la madre Antonella Palladino in un video messaggio su Facebook – Non era solo stress né epilessia , come dicevano i medici. Vogliamo capire se qualcuno poteva salvare la nostra bambina”. La donna ha raccontato a FanPage.it: “Voglio sapere se qualcuno ha sbagliato nei soccorsi o se ci sono stati errori in precedenza, quando l’abbiamo portata in ospedale. Se aveva una malattia non diagnosticata, se si sarebbe potuta salvare. Vogliamo capire chi o cosa ci ha portato via la nostra bambina”.

Leggi anche: Picchiato sabato, massacrato di botte domenica: la madre era in casa ma non si è accorta di niente

61
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.