Morto il giornalista Giulietto Chiesa

Di Anna Ditta
Pubblicato il 26 Apr. 2020 alle 11:26 Aggiornato il 26 Apr. 2020 alle 11:48
808
Immagine di copertina

Il giornalista e politico italiano Giulietto Chiesa è morto. A dare la notizia è stato il vignettista Vauro Senesi, che con Chiesa ha collaborato a più riprese: “Giulietto Chiesa è morto. Non riesco ancora a salutarlo”, ha scritto sul suo profilo. “Ricordo i suoi occhi lucidi di lacrime, a Kabul, davanti ad un bambino ferito dallo scoppio di una mina. È morto un uomo ancora capace di piangere per l’orrore della guerra. I suoi occhi sono un po’ anche i miei”.

Giulietto Chiesa era nato il 4 settembre 1940 ad Acqui Terme. Ex dirigente del Pci, Chiesa fu a lungo corrispondente da Mosca prima per l’Unità e poi per la Stampa. Ha iniziato la sua carriera politica nella Federazione giovanile comunista italiana, diventando anche dirigente della Federazione di Genova del Partito comunista italiano.

Dal 1975 al 1979 è stato capogruppo del Pci nel Consiglio provinciale della stessa città ligure. Nel 2004, poi, è stato candidato alle elezioni europee per la lista Di Pietro-Occhetto. Raccogliendo più di 14 mila preferenze nella circoscrizione Nord Ovest, 8 mila al Nord Est e 12 mila al Centro, viene eletto parlamentare europeo proprio nella circoscrizione Nord Ovest in sostituzione di Occhetto, rimasto al Senato.

808
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.